Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 17 Ottobre |
Sant'Ignazio di Antiochia
Aleteia logo
home iconStorie
line break icon

Sputava su chi andava a Messa. Ora è sacerdote

EUCHARIST,MASS

Province of St. Joseph | CC BY-NC-ND 2.0

ACI Digital - pubblicato il 09/03/18

Un sabato pomeriggio, quando aveva17 anni, il futuro padre Juan José ha detto al padre che voleva andare in seminario. Il padre lo ha picchiato e ha detto che sarebbe diventato sacerdote “solo passando sopra il suo cadavere”.

“È stato molto difficile per la mia famiglia, perché sono sempre stati genitori eccellenti, volevano il meglio per me e mio fratello. Ma non capivano che volevo diventare sacerdote. Mio padre ha proposto di pagarmi gli studi in un’università degli Stati Uniti, ma ha detto che non avrebbe mai pagato il seminario”.

In quel momento complicato, padre Juan José ricorda che aveva in testa solo la preghiera di Santa Teresa di Gesù: “Nulla ti turbi, nulla ti spaventi… solo Dio basta”. Quando il padre ha smesso di gridargli contro, il ragazzo lo ha abbracciato e ha detto: “Sapevo che avresti reagito così, ma so anche che un giorno capirai”.

“Benvenuto”

Il padre è arrivato a minacciare di denunciare il parroco alla polizia se avesse continuato ad aiutare il figlio a discernere la vocazione. “Mio padre aveva molta forza, ma il Signore è più forte, e allora il Signore lo ha sopportato”, ha raccontato il sacerdote con umorismo.

Padre Juan José non ha potuto entrare in seminario per via dell’opposizione paterna, e quindi ha iniziato a studiare Educazione all’università di Almería. Per qualche anno è stato paziente ed è rimasto fedele alla sua vocazione sacerdotale. Un giorno del maggio 1999, ricorda, sua madre gli ha detto che aveva parlato con il padre, che aveva finalmente permesso che entrasse in seminario. “Ho iniziato a piangere tantissimo. Ricordo che quando l’ho raccontato al parroco mi ha detto ‘Benvenuto’ e mi ha dato un forte abbraccio”.

Nel settembre del 2000 Juan José è finalmente entrato in seminario.

Nel 2006 è stato ordinato nella cattedrale di Almería, e il padre ha partecipato alla cerimonia. “Non volva assolutamente che diventassi sacerdote, ma mi vedeva felice, e pur essendo totalmente anticlericale ha capito che la felicità di suo figlio era più importante della sua ideologia e che se ero felice, anche se lui non capiva, doveva accettare”.

Due anni fa, ha ricordato, “prima che morisse gli ho amministrato l’unzione dei malati”.

“Quando qualcuno mi dice che non crede in Dio rispondo sempre che anch’io non ci credevo, ma sbagliavo, perché ho scoperto la vera felicità che Gesù mi ha dato. Se non siete felici, chiedete al Signore di aiutarvi, perché solo Lui vi darà la felicità di cui ha bisogno il vostro cuore”.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
anticlericalismogenitorisacerdotespagnatestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
ORDINATION
Francisco Vêneto
Ex testimone di Geova verrà ordinato sacerdote cattolico a 25 ann...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni