Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 15 Gennaio |
San Cleopa
home iconStile di vita
line break icon

Perché il succo e il sorbetto all'arancia dovrebbero farci pensare alla Madonna?

CHILD,DRINKING,ORANGE,JUICE

Shutterstock

Ellen Mady - pubblicato il 07/03/18

Dalla Repubblica Dominicana, una “dolce” storia sulla generosità di Maria

Se cercate delle semplici pratiche spirituali per la Quaresima, eccone una: ogni volta che mangiate o guardate un’arancia o bevete del succo d’arancia, fermatevi e parlate per un momento con la Madonna. Se avete qualche desiderio, chiedetele aiuto.

Oggi vi parlerò di Nostra Signora di Altagracia (“Massima Grazia”), patrona della Repubblica Dominicana.

OUR LADY OF ALTAGRACIA,DOMINCAN REPUBLIC ,
Zach Mobrice | CC BY-NC 2.0

Il titolo “Massima Grazia” ci ricorda che è impossibile sottovalutare l’abbondanza di grazie che riceviamo attraverso la Beata Madre. Lei che è stata chiamata “piena di grazia” dall’angelo Gabriele ha condiviso liberamente quella grazia con il mondo attraverso la sua partecipazione unica alla Redenzione. Ha messo al mondo Gesù, lo ha accompagnato mentre lasciava la croce per tornare al Padre, ha aspettato con i discepoli la venuta dello Spirito Santo e ha abbracciato pienamente la sua missione di Madre della Chiesa.

I santi ci dicono che l’unione di Maria con il Signore è così forte che se vogliamo avvicinarci a Gesù dobbiamo solo guardare Maria. San Basilio ci assicura che la Madonna ci aiuterà in qualsiasi necessità; Santa Faustina ci ricorda che Dio ha effuso la sua misericordia su di noi attraverso di lei, e Sant’Alfonso Maria de’ Liguori arriva a dire che “Nostro Signore ha ordinato che nessuno ottenga la salvezza se non attraverso la sua intercessione”.

Tutte le grazie che ci raggiungono attraverso Maria trovano la propria origine in Dio, ma Maria, in quanto sua Madre, ha una posizione privilegiata nel dispensare queste grazie. Sta a noi decidere quanto spesso avvalercene.

  • 1
  • 2
Tags:
vergine maria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Semplici scatti
Puoi chiamarle coincidenze ma sono carezze di...
Gelsomino Del Guercio
Etiopia, strage di cristiani nel Tigrai: dife...
SALVE REGINA
José Miguel Carrera
Un Salve Regina come non lo avete mai visto
Silvia Lucchetti
Silvia e Andrea: il nostro matrimonio stava c...
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo sp...
FRA BENIGNO ESORCISTA
Chiara Ippolito
Il più commovente caso di liberazione: quando...
COVID
Gelsomino Del Guercio
Il prete: benedivo senza olio i malati gravi,...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni