Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 30 Gennaio |
Sant'Afraate
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Quando ricorrere a un consulente matrimoniale?

DIVORCE

nd3000 - Shutterstock

Luz Ivonne Ream - pubblicato il 06/03/18

Ricorrere a una consulenza matrimoniale è una buona opzione per risolvere i conflitti e rafforzare il rapporto di coppia. Conoscete il dottor Fisch?

“Quando il vostro rapporto sta passando per un momento arido e freddo non è il momento di gettarlo via, ma è il momento di curarlo e di proteggerlo, come fareste con una piantina che vi affascina e si sta seccando. La prendete tra le mani, e anche se non provate il desiderio di farlo rimuovete la terra, togliete le foglie secche e qualsiasi erbaccia la possa danneggiare. Con pazienza le date l’acqua e le aggiungete del fertilizzante perché avete la certezza che molto presto tornerà a fiorire”. È questo il ruolo del consulente matrimoniale: aiutarvi a far sì che il vostro rapporto rifiorisca.

Tutti i matrimoni in qualche momento vivono una crisi, e questo è meraviglioso, perché è il segno del fatto che “qualcosa” si sta rompendo, sta infastidendo la relazione, oltre ad essere un invito a compiere dei miglioramenti e a crescere come coppia.

Quello che mi sembra pericoloso è che siano poche le coppie che chiedono aiuto. È soprattutto agli uomini che costa di più farlo.

Purtroppo esiste ancora un pensiero machista per cui “Nessuno mi deve dire quello che devo fare”, o ci sono coppie a cui pesano i pregiudizi del “Cosa diranno” o che si vergognano e preferiscono tacere soffrendo e vedendo il proprio matrimonio sgretolarsi a patto che nessuno se ne accorga. Non c’è nulla di più nobile o che renda più grande una persona che chiedere aiuto quando si sente piccola e vulnerabile.

una-pareja-cualquiera-3

Investire nel matrimonio

Mi sono imbattuta in un altro fenomeno strano e lo condivido. Molte coppie non si sono rese conto di quanto spendono nel demolire la propria relazione, nel distruggere il loro matrimonio. Sì, anche crescere separati come coppia costa molto, e non solo denaro. Ma quando si tratta di investire denaro, di destinare risorse per migliorare o salvare il loro matrimonio – e quindi la famiglia – fa male farlo, e non ci sono quasi mai soldi per quello.

Cercate aiuto!

Un consulente matrimoniale vi aiuterà a lavorare e a risolvere i problemi nella vostra vita e nel vostro rapporto, oltre a fornirvi strumenti pratici per processare il perdono, riconoscere le vostre emozioni, conoscervi meglio come coppia, migliorare la vostra comunicazione e riconoscere gli standard che vi stanno impedendo di avere un dialogo efficace e affettivo…

Il consulente, essendo imparziale, vi aiuterà a definire i vostri problemi e a determinare gli obiettivi ai quali dovete puntare e il modo in cui farlo.

Chi scegliere come consulente matrimoniale?

Cercate. Trovatene uno che scommetta sul vostro matrimonio, a cui faccia male pronunciare la parola “divorzio”, che cerchi l’unione di fronte alla divisione. In definitiva, cercate la persona la cui concezione del matrimonio e i cui valori siano allineati ai vostri.

In questa ricerca è importante conoscere il professionista, sapere quali studi ha fatto e anche il suo stile e la sua filosofia di vita. Forse vi sembrerà esagerato e vi chiederete cosa possa darvi il suo “stile di vita”, ma credetemi, ha molto a che fare con voi, perché state mettendo nelle sue mani l’aspetto più prezioso della vostra vita: il vostro matrimonio, la vostra famiglia.

Possiamo garantire che il nostro matrimonio si salverà se ricorriamo a un consulente? È una domanda complessa. Sì e no.

Nella mia esperienza, ho verificato come un alto numero delle coppie che ricevono consulenza matrimoniale secolare finisce per separarsi o divorziare perché manca un aiuto extra, quello spirituale. Ho invece verificato che quelle che scelgono un consulente che crede nel sacramento del matrimonio hanno più possibilità di riscattarsi perché sanno che, oltre alla forza e alla volontà umane, contano sulla grazia che non è altro che l’aiuto soprannaturale di Dio. Ed è quando sembra umanamente impossibile perdonare o guarire che Cristo può far nuove tutte le cose.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
crisimatrimonio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni