Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

L’agente 007 Pierce Brosnan: “La preghiera mi aiuta ad essere padre, attore e uomo”

PIERCE BROSNAN
Condividi

La moglie e una figlia di questa sono morte per un cancro alle ovaie. Uno dei suoi figli ha attraversato un momento difficile. Dio lo ha fatto andare avanti

La terapia non ha funzionato, la preghiera e il lavoro sì

Brosnan ha spiegato varie volte che la terapia non lo ha aiutato a superare il dolore. “Alla fine il tuo psicologo sei tu”. La preghiera, però, era una grande consolazione. “Avevo le preghiere cattoliche tradizionali, ma anche il mio dialogo personale con Quello che sta Lassù”.

Era un padre solo, vedovo, con un figlio e due figliastri. Nel 1994 ha conosciuto una giornalista del programma Today, della NBC, Keely Shaye. Si sono innamorati, si sono sposati nel 2001 e hanno avuto due figli. Proprio nel 2001 Brosnan ha interpretato James Bond nel film Agente 007 – Al servizio segreto di Sua Maestà.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni