Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Una mamma con un figlio in Cielo ci racconta come vive il mistero della Trasfigurazione

Condividi

Quando suo figlio Filippo, ormai vicino alla morte, le chiedeva se sarebbe stato bello in Paradiso, Anna gli rispondeva di sì, che sarebbe stato il più bello e avrebbe avuto il collo più lungo...

Tutti dovrebbero farci caso, nella penombra di un confessionale, dove la vicinanza permette di accorgersi del cambiamento anche a chi, come me, non vede bene da lontano, malgrado l’immagine talvolta sia resa sfocata da grosse lacrime che difficilmente trattengo, due sono i miracoli che avvengono: il perdono e una particolare e transitoria trasfigurazione del mezzo attraverso cui questo perdono viene reso possibile, che per un attimo si illumina di luce non propria, ma che rende solida qualsiasi speranza e qualsiasi attesa, che ridesta quella nostalgia di infinito e di eterno che ci portiamo dentro e mi fa capire che è una nostalgia buona, una professione di fede in quello che sarà.

Nel quarto mistero della luce si contempla proprio la trasfigurazione di Gesù e quando lo prego non posso fare a meno di pensare a tutti questi ragazzi, giovani sacerdoti, che sono stati e sono così importanti nel mio stentato cammino di fede, che con una frase detta in una celebrazione o scritta su carta, un messaggio Whatsapp, una mail o un’ammonizione mi stanno aiutando a non andare completamente allo sbando, e il mio quarto mistero della luce è sempre dedicato a loro, e a tutti quelli che come loro si rendono riflesso dell’amore di Dio.

Credo che ci sia tanto bisogno di pregare per loro, e sollecito tutti a farlo con insistenza, con gratitudine, con tenerezza, incessantemente.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.