Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 01 Marzo |
Beata Giovanna Maria Bonomo
home iconStile di vita
line break icon

Hai già commesso il peccato di linciaggio virtuale?

Pixabay

O Catequista - pubblicato il 01/03/18

In Brasile, l’ondata più recente di linciaggio virtuale ha coinvolto un giovane medico di Serra Negra (San Paolo) che ha postato una sua foto in cui derideva un paziente che aveva parlato di “peleumonia” anziché di “pneumonia” (polmonite) e di “raôxis” al posto di “raio-x” (radiografia). È sata sicuramente una sciocchezza, e ha danneggiato anche l’immagine dell’istituzione per la quale lavora.

Quanto al post che ha suscitato tante reazioni accalorate, il medico non ha fatto nomi né ha identificato nessuno, ma visto che il paziente si è riconosciuto e si è detto offeso il medico è andato personalmente a casa sua e ha chiesto scusa. Il paziente lo ha perdonato e ha detto: “È una brava persona che ha avuto un momento no”. Molta gente, però, continua a bombardare il medico con commenti ostili.

Il male provocato dal suo post è proporzionato all’ira che sta attirando su di sé? Il suo post sciocco ci permette di dire che è un “rifiuto umano” (uno dei commenti che ho visto su di lui)? Avere la reputazione distrutta è una punizione giusta in questo caso? Se diamo agli errori altrui una dimensione superiore a quella che hanno in realtà, i nostri peccati saranno valutati con lo stesso peso e lo stesso rigore nel Giorno del Giudizio, perché “con la misura con cui misurate, sarà misurato a voi in cambio” (Lc 6, 38).

Amare il prossimo come se stessi. Noi cristiani dobbiamo aiutarci a vivere questo comandamento. Non ha senso sguainare la spada per ferire le mosche! Misericordia, perdono, temperanza! Imitiamo il dolce Cristo, senza evitare – quando è il caso – la dovuta correzione fraterna.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
internetmoralevirtuale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Gelsomino Del Guercio
Natuzza Evolo e gli angeli: “Li vedo come bambini pieni di luce e...
7
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni