Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconApprofondimenti
line break icon

È vero che gli economisti sanno misurare la felicità? Come fanno?

HAPPY,PEOPLE,THUMBS UP

Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 01/03/18

Quelli della soddisfazione di vita e della misura eudaimonica di felicità l’allontanano (l’alcolizzato dirà una volta sobrio che la sua soddisfazione di vita complessiva è molto bassa e anche il senso della sua vita).

Felicità come “martirio”

La misura eudaimonica prevede anche possibili casi di eroi e martiri: uomini e donne che spendono la propria vita a costo di sacrifici in tema di giustizia e che diranno di ritenere profondo il senso della propria vita, ma che probabilmente vivranno non senza sofferenza a causa della difficoltà della propria battaglia.




Leggi anche:
Piccolo manuale per l’infelicità: come rovinarsi la vita in poche mosse

Notevoli differenze ma risultati simili

Nonostante queste notevoli differenze i risultati sono straordinariamente simili tra diverse misure e se le indagini sono ripetute in diversi Paesi e diversi periodi di tempo.

È dimostrato ad esempio che le dichiarazioni di soddisfazione soggettiva predicono correttamente i comportamenti futuri, che esiste una buona corrispondenza tra dichiarazioni del soggetto sulla sua felicità e dichiarazioni di amici sulla sua felicità.

Disoccupazione e redditi

Se gli economisti studiano la felicità “misurandola”, a questo affiancano l’analisi dei fattori fondamentali della felicità: la disoccupazione ha effetti d’infelicità forti e permanenti nel tempo, il reddito ha rendimenti positivi ma via via decrescenti sulla felicità (ovvero impatto forte se un povero aumenta il proprio benessere economico e impercettibile se un ricco aumenta le proprie ricchezze). Muoversi in avanti non è la stessa cosa che tornare indietro perché perdere quello che avevamo rende più infelici.

Le relazioni

La qualità e il successo delle relazioni occupa un ruolo fondamentale. In ogni Paese e periodo considerato la perdita della persona amata (vedovato, separazione, divorzio) ha effetti negativi sulla felicità mentre avere un partner dà più felicità che essere soli. La gratuità ha un impatto positivo e significativo sulla soddisfazione di vita, impatto mediato dal positive affect che la stessa gratuità produce. È sorprendente vedere come tutto questo si traduca anche in un impatto sulla salute.




Leggi anche:
L’ingrediente segreto di una vita non facile ma felice? Preghiera in dosi esagerate

Partner e volontariato

Negli studi effettuati sulle persone al di sopra dei cinquant’anni in Europa, i fattori più importanti (assieme ad attività fisica, dieta, qualità delle strutture sanitarie) che ritardano l’avvento di malattie croniche sono appunto avere un compagno di vita e svolgere attività di volontariato e il trauma maggiore quello di perdere il proprio partner.




Leggi anche:
4 domande per rendere più forti le nostre relazioni

Effetto ad “U”

Ancora: l’età, al netto di tutte le altre variabili considerate, ha un effetto a U sulla felicità (ovvero positivo in giovane età, poi decrescente fin verso i cinquant’anni e successivamente di nuovo crescente) perché le generazioni intermedie sono “povere di tempo”.

  • 1
  • 2
Tags:
economiafelicità

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni