Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Suora di Madre Teresa accoltellata da rapitori: li perdono

The tomb of Mother Teresa
JEFFREY BRUNO | ALETEIA
Condividi

E' stata aggredita perchè volevano rubarle dei soldi, circa 990 euro appena prelevati in banca. Ma lei ha deciso di non denunciarli. Ecco perché

Una suora di Madre Teresa è stata accoltellata il 26 febbraio in Bangladesh, ma ha deciso di non sporgere denuncia contro i quattro assalitori che l’hanno ferita in modo grave ad una mano.

La missionaria è sr. M. Madeleine e lavora nel centro “Homes for Malnutrition” della chiesa cattolica di Lokhipur, nella diocesi di Sylhet, nord est del Paese. La struttura ospita più di 100 bambini e poveri abbandonati.

La banca

Ad AsiaNews (27 febbraio) p. Sagor Louis Rozario omi, assistente parroco, racconta che la religiosa è stata aggredita mentre tornava da una banca di Kularua (VEDI LA MAPPA QUI SOTTO), nel distretto Moulovibazar.

A bordo di una moto

«Insieme ad un’altra missionaria – riferisce Rozario – era andata in banca per prelevare dei soldi necessari al mantenimento del centro. Sulla via del ritorno è stata fermata da quattro uomini sconosciuti, che le si sono avvicinati a bordo di una moto e di un CNG [tipici rickshaw a motore bengalesi con tre ruote – ndr]. I malviventi hanno provato a rubarle la borsa. Di fronte al rifiuto di sr. M. Madeleine, hanno sfoderato un coltello e l’hanno colpita alla mano sinistra».

100mila taka

Il sacerdote riporta che l’obiettivo dei ladri erano i 100mila taka (circa 990 euro) che la suora aveva appena prelevato. «I ladri – continua l’assistente parroco – l’hanno abbandonata mentre urlava per il dolore. Alcuni passanti l’hanno soccorsa e trasportata in ospedale. Ha perso molto sangue e sono stati necessari tre punti di sutura».

Il motto di Madre Teresa

Dei suoi aggressori, la religiosa ha detto: «Essi non conoscono lo spirito della nostra fondatrice, santa Madre Teresa, per la quale il motto era l’amore. Possiamo solo prenderci cura di queste persone misere. Perdono chi mi ha assalito».

La notizia della sua aggressione si è comunque diffusa in breve tempo, e la polizia di Kularua le ha fatto visita in ospedale. Md. Shamim Musa, a capo della stazione, ha dichiarato: «Siamo alla ricerca dei ladri. Speriamo di acciuffarli presto».

https://www.youtube.com/watch?v=hK2rhP8ncpg

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.