Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 17 Maggio |
Ascensione
home iconCultura
line break icon

La fotografia contemplativa di Thomas Merton

Fotografia di Thomas Merton scattata da John Howard Griffin. Per gentile concessione del Merton Legacy Trust e del Thomas Merton Center, Bellarmine University

Daniel R. Esparza - Aleteia USA - pubblicato il 23/02/18

“Il misticismo fiorisce nel modo più puro proprio in mezzo alle cose ordinarie”

Il silenzio dell’immagine fotografica, per l’occhio contemplativo, è sufficiente a rivelare la trascendenza di ciò che è apparentemente irrilevante.

Se La Montagna dalle Sette Balze (Seven Storey Mountain), la sua autobiografia pubblicata nel 1948, sette anni dopo il suo arrivo alla Gethsemane Abbey nel Kentucky (Stati Uniti), ha fatto prendere in considerazione a qualche membro della generazione beatnik (negli anni Cinquanta e Sessanta) la vita religiosa non solo come parte della controcultura, ma anche come autentica scelta esistenziale, la sua fotografia ha permesso sia a lui che a coloro che in seguito avrebbero ammirato la sua opera visiva di pensare due volte alle cose apparentemente irrilevanti.

Merton intese la sua Canon FX presa in prestito (il suo amico, l’autore, fotografo e attivista per i diritti civili John Howard Griffin gli aveva dato la sua) come un promemoria “delle cose trascurate”, che lo aiutava a cooperare “alla creazione di nuovi mondi”.

clicca su “Galleria fotografica” per vederle tutte

Fin troppi libri sono stati scritti sul tema, dal famoso A Retreat with Thomas Merton: A Seven-Day Spiritual Journey di Esther De Waal (che unisce meditazioni ad alcune fotografie del monaco) a Father Louie: Photographs of Thomas Merton di Ralph Eugene Meatyard (una raccolta delle fotografie di Merton accompagnate da estratti della sua corrispondenza con Meatyard) e Geography of holiness di Deba Prasad Patnaik (una selezione di alcune delle sue fotografie più contemplative con estratti selezionati dei suoi scritti).

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
contemplazionefotografiamisticismomonaci
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
7
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni