Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 17 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconCultura
line break icon

Perché la Madonna col Bambino e Sant’Anna non sono a San Pietro?

Caravaggio_(c._1605-6)

i.Media per Aleteia - pubblicato il 21/02/18

Il famoso quadro del Caravaggio dopo quattro secoli torna virtualmente in Vaticano

Dal 19 al 21 febbraio, nei cinema italiani uscirà il film Caravaggio. L’Anima e il Sangue, in cui per la prima volta dopo quattro secoli il quadro della Madonna col Bambino e Sant’Anna (Madonna dei Palafrenieri) torna nella basilica di San Pietro. Si tratta di un quadro del Caravaggio eseguito nel 1605 su incarico del cardinale Scipione Borghese, nipote di Papa Paolo V.

Quello che fino a oggi si poteva solo immaginare attraverso le cronache storiche “vive” in questo film d’arte su Caravaggio, prodotto da Sky e Magnitudo Film in collaborazione con Vatican Media. Grazie a un’operazione senza precedenti sarà possibile ammirare la famosa Madonna dei Palafrenieri di Michelangelo Merisi, conservata nella Galleria Borghese di Roma, nel luogo in cui doveva trovarsi in origine: l’altare di San Michele Arcangelo nella basilica vaticana, accanto al baldacchino del Bernini.

La riubicazione virtuale dell’opera, alta quasi tre metri e larga due, è il risultato di un lavoro straordinario, ottenuto attraverso la creazione di una serie di fotografie a 360° dell’altare, sulle quali il modello è stato successivamente applicato in modo digitale all’immagine del dipinto.

Il risultato è sorprendente ed emozionante. È come essere trasportati nel tempo fino all’8 aprile 1606, quando Caravaggio, “felice e soddisfatto”, come ha affermato nell’unica dichiarazione scritta di suo pugno, consegnò il lavoro alla commissione dell’Arciconfraternita dei Palafrenieri di Sant’Anna. Il pittore dev’essere rimasto notevolmente deluso rendendosi conto che la sua amata creazione era stata rifiutata.

Il dipinto, infatti, rimase sull’altare di San Michele Arcangelo nella basilica di San Pietro solo un mese, scomparendo poi rapidamente. Scipione Borghese approfittò della polemica e acquistò a buon prezzo il quadro, che oggi fa parte della collezione di opere della Galleria Borghese.

Si tratta di una rappresentazione della Vergine. L’allegoria di Caravaggio è ispirata alla narrazione del libro della Genesi che racconta l’inimicizia naturale tra la donna, la sua stirpe e il serpente. Il bambino è scalzo e si apprezza anche Sant’Anna, madre di Maria, nell’oscurità. Il bambino Gesù si avvicina leggermente al serpente, e con il piede dà forza al piede della Vergine per schiacciare la testa del serpente, il male.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
caravaggiofilmmadonnavaticano
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni