Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 13 Maggio |
Santa Giuliana da Norwich
home iconStile di vita
line break icon

7 pensieri negativi che rubano la felicità…

Shutterstock

Dolors Massot - pubblicato il 19/02/18

5. Incolpare gli altri per le nostre disgrazie

In certi momenti della vita qualche persona ci ha fatto del male: un imprenditore che licenzia ingiustamente un lavoratore, un socio che truffa un altro socio, un collega che mente, un fratello che tradisce la fiducia della famiglia, un marito o una moglie che inganna…

Una disgrazia non potrà mai condizionare la vita al 100%. Bisogna trovare la via d’uscita da quella situazione.

Dobbiamo attivare il senso della vita e la responsabilità per andare avanti. L’atteggiamento, dice Victor Küppers nei suoi libri, è fondamentale.

Dan Bøțan su Unsplash

6. Non perdonarsi un errore

Tutti, assolutamente tutti, sbagliamo. Sapendo che la natura umana è imperfetta, che senso ha esigere di comportarsi come un dio?

Non perdonarsi è una sciocchezza, una dimostrazione di orgoglio. Bisogna saper analizzare l’errore, riconoscere a chi abbiamo fatto del male e chiedere perdono, e ovviamente perdonarsi.

A volte chi dice di non perdonare se stesso nasconde altre verità, come il fatto di aver paura che gli altri non lo perdonino, o il sentirsi umiliato davanti agli altri. Bisogna essere umili, e anche se socialmente siamo scesi di qualche gradino contiamo sulle nostre risorse e sugli altri per andare avanti, per quanto profondo sia il pozzo.

Shutterstock

7. Avere paura di fallire

La paura può paralizzare, ma non bisogna permettere che questo accada. È il timore di qualcosa che non è accaduto, e quindi è una paura infondata.

Saper ponderare le difficoltà è positivo, ma deve servirci per pensare con quali misure le vinceremo, mai per non agire.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
felicità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni