Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 18 Gennaio |
Sant'Antonio
home iconSpiritualità
line break icon

I nostri angeli custodi… forse dovremmo parlarci?

ANGEL STATUE

Pexel I CC0

Isabelle Cousturie - pubblicato il 16/02/18

«O santi angeli custodi, riparateci sotto le vostre ali». Gli angeli custodi sono i nostri protettori per la vita, eppure vengono molto trascurati. Forse dovremmo parlare loro?

Gli angeli ispirano immagini e pensieri ai loro protetti, il loro potere di intercessione è infinito. Bisognerebbe non trascurarli. La presenza di quest’essere invisibile, «sempre pronto ad ascoltare e ancora più a consolare», era una realtà concretissima per Padre Pio. Fin dalla sua infanzia – racconta il frate – lo “vedeva” e parlava con lui. «Il compagnuccio della mia infanzia», diceva lui, invitando tutti quelli che venivano a trovarlo a non dimenticare gli angeli custodi nelle loro preghiere. «Per l’amor di Dio, ascoltatelo!», esortava il popolarissimo cappuccino.




Leggi anche:
La gerarchia celeste in immagini

Si dice che i bambini abbiano i loro angeli custodi, dotati di una dolcezza infinita. I mistici che ne parlano li descrivono con una veste d’un chiaro tono di blu e con una cintura di perle, con le teste cinte da una corona di rose, le mani giunte in preghiera e gli occhi levati al cielo. Padre Pio diceva che il suo angelo custode prendeva l’aspetto di un altro bambino. Era il suo compagno di gioco. Bisogna parlare degli angeli ai bambini, dire loro che c’è un compagno posto lì a vegliare su di loro, ma anche sui loro genitori e sui loro amici che forse hanno trascurato i loro angeli custodi nelle loro preghiere. Ecco una piccola preghiera di san Francesco di Sales per impetrare la loro intercessione:

O santi angeli custodi dei miei genitori, dei miei amici, dei miei benefattori e dei miei servitori affezionati e fedeli, vi scongiuro di circondarli sempre della vostra protezione celeste ponendoli con vigilanza al riparo delle vostre caste ali, perché siano sempre preservati da ogni peccato e da ogni afflizione. Ottenete loro la salute dell’anima e del corpo, angeli del soccorso, ve ne supplico. Amen.

Presso quest’angelo di Dio, che ha promesso: «Sarò il tuo migliore amico, sarò quello che sa tutto di te. Non ti giudicherò mai perché comprendo i tuoi errori e mai ti condannerò», san Francesco di Sales ricercava una protezione che gli dava una «fede e una speranza» immense, ma ricercava anche protezione per gli altri.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
angelipreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Semplici scatti
Puoi chiamarle coincidenze ma sono carezze di...
Gelsomino Del Guercio
Etiopia, strage di cristiani nel Tigrai: dife...
SALVE REGINA
José Miguel Carrera
Un Salve Regina come non lo avete mai visto
Silvia Lucchetti
Silvia e Andrea: il nostro matrimonio stava c...
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo sp...
FRA BENIGNO ESORCISTA
Chiara Ippolito
Il più commovente caso di liberazione: quando...
COVID
Gelsomino Del Guercio
Il prete: benedivo senza olio i malati gravi,...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni