Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 13 Maggio |
Santa Giuliana da Norwich
home iconStile di vita
line break icon

Mindfulness per alleviare l’emicrania?

Shutterstock

Anna O'Neil - pubblicato il 16/02/18

Shutterstock

Cos’è questa “piena consapevolezza”, e come allevia il dolore secondario?

Inizierò dicendo che quando qualcuno mi suggeriva di lavorarci mi sentivo molto offesa, e ogni volta che usciva questa espressione mi irritavo e cambiavo argomento. Sembrava un suggerimento che non si poteva prendere sul serio. Mi stai dicendo che se mi impegno di più a respirare più lentamente e ad avere pensieri felici mi passerà il mal di testa?

Sembra che questo tipo di meditazione non funzioni così. Quando sono stata così disperata da tentarci, ho scoperto che non era una moda passeggera, non è sensazionalista né particolarmente facile, ma è semplice e vale la pena di provarci (a proposito, gli effetti positivi di questa meditazione non possono essere spiegati con l’effetto placebo).

La “piena consapevolezza” è semplicemente il fatto di accorgersi del momento presente e di tutto ciò che comporta – i pensieri, le emozioni e le sensazioni. Non è altro che questa percezione. La vera piena consapevolezza implica il fatto di provare i sentimenti e il dolore e di ascoltare i pensieri, senza giudicarli, nel bene o nel male. Si tratta di concentrarsi sull’esistere senza fare altro. Come ho già detto, è semplice, ma non è facile.

Per me questa mattina avere una piena consapevolezza significa sentire il dolore dietro gli occhi senza rispondere deliberatamente ai pensieri che mi passano per la mente in modo naturale: “Se mi sentissi bene potrei fare molto di più”, o “Vorrei che finisse”, o “Lo odio, quando finirà?” Non voglio dire di non odiare il dolore, ma scelgo semplicemente di non dare importanza in modo consapevole alla mia risposta affettiva-motivante.

Il metodo non è riuscito a far sparire il dolore, ma ha fatto sì che in qualche modo la mattinata sia andata meglio. Mi consola sapere che non è tutto nella mia testa (senza voler fare un gioco di parole). Una risonanza magnetica mi mostrerebbe che c’è un motivo per il quale la mia mattina è andata meglio dell’ultima volta. La regione che si incarica della mia risposta di fronte al dolore scondario non è illuminata in modo così brillante.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
mindfulnesssalute
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni