Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 24 Gennaio |
Santa Marianne (Barbara) Cope di Molokai
home iconChiesa
line break icon

Benedetto XVI non ha una malattia neurologica

i.Media per Aleteia - pubblicato il 15/02/18

Chi è vicino al Papa emerito afferma che le voci diffuse ieri sono infondate

Poche ore dopo che una rivista tedesca aveva citato monsignor Georg Ratzinger, 94 anni, fratello maggiore del Papa emerito Benedetto XVI, secondo il quale Benedetto avrebbe una malattia neurologica, i suoi assistenti a Roma hanno dichiarato che si tratta di affermazioni “infondate”.

Non è chiaro se il Neue Post abbia citato monsignor Georg in modo errato o se la fonte dell’errore sia un’altra.

In base a quanto era stato riportato, monsignor Georg avrebbe detto che se la paralisi provocata dalla malattia dovesse raggiungere il cuore del fratello “la fine potrebbe arrivare rapidamente”.




Leggi anche:
Benedetto XVI scrive al Corriere della Sera: «Sono in pellegrinaggio verso Casa»

Gli assistenti del Papa emerito in Vaticano hanno tuttavia smentito. Riconoscono che Benedetto XVI, che compirà 91 anni ad aprile, ha difficoltà a muoversi, ma dicono che continua a fare ogni giorno una passeggiata nei Giardini Vaticani. La sua difficoltà nei movimenti è dovuta all’età, non a una malattia neurologica.

Nell’ottobre scorso si è saputo che il Papa emerito era caduto. Un vescovo tedesco che era andato a trovarlo ha postato su Facebook una fotografia che mostrava Benedetto XVI con un occhio livido.

“Anche se Papa Benedetto è caduto una settimana fa e ha un occhio nero, ci ha accolti bene, pieno di spirito e con tanti ricordi di cose piccole e grandi relativi alla gente della sua diocesi e della nostra. Manda i suoi saluti e ha benedetto tutti noi”, ha scritto in quell’occasione il presule.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
malattiapapapapa benedetto xvipapa emerito
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
7
LIBBY OSGOOD
Sandra Ferrer
Libby Osgood, la scienziata della NASA diventata suora
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni