Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

3 devozioni per andare al cuore dei venerdì di Quaresima

Condividi

Arricchite la vostra Quaresima con queste devozioni meno note in memoria della Passione di Cristo

Meditare per 3 ore sulla Passione di Cristo

In segno di riconoscimento dell’amore di Gesù per l’umanità e della sua intensa sofferenza per tre ore sulla croce, un sacerdote di Lima (Perù), padre Alphonsus Messia, ha sviluppato nel XVIII secolo una devozione particolare, che consiste in esercizi devozionali il Venerdì Santo o in qualsiasi altro venerdì, con la persona che medita in base alle proprie capacità sulle sofferenze di Gesù Cristo nelle tre ore in cui è rimasto appeso alla croce. L’esercizio inizia a mezzogiorno e termina alle 15.00. Si può meditare su qualsiasi aspetto della Passione, come le ultime sette parole di Cristo o le sue sacre ferite, usando un libro spirituale o un commento biblico o sotto la guida di un sacerdote.

Recitare questa preghiera di San Pio V

Gesù Cristo Crocifisso, Figlio della Santissima Vergine Maria, aprite le Vostre orecchie, ed ascoltatemi, sì come ascoltaste il Padre eterno sopra il monte Tabor.
Gesù Cristo Crocifisso, Figlio della Santissima Vergine, aprite gli occhi Vostri e guardatemi, come guardaste dall’albero della Croce la Vostra afflitta Madre.
Gesù Cristo Crocifisso, Figlio della Beatissima Vergine Maria, aprite la Vostra bocca e parlatemi, sì come parlaste a San Giovanni, quando lo deste per figlio alla Vostra Santissima Madre.
Signore mio Gesù Cristo, Figlio della Beatissima Vergine Maria, aprite le Vostre braccia e abbracciatemi, sì come le apriste sull’albero della santa Croce per abbracciare tutto il genere umano.
Signore mio Gesù Cristo, Figlio della Beatissima Vergine Maria, aprite il Vostro Cuore e ricevete il mio; e quello che Vi domando esauditemelo, se così è in piacere della Vostra santissima volontà.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni