Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Sapete perché gli africani si confessano di più?

Reporter
Condividi

“Credetemi, ho celebrato migliaia di confessioni”

“C’è gente che si rifugia nelle confessioni comunitarie”, ha proseguito padre Massana. “Ci sono uomini e donne a cui risulta più facile andare a cerimonie penitenziali in gruppo. Non possiamo disprezzarne il valore – che solo Dio conosce –, perché Dio approfitta di qualsiasi fessura nell’anima dei fedeli per toccare loro il cuore, perché la misericordia di Dio ha risorse infinite”.

“Personalmente credo che lo scambio umano, il piccolo consiglio, una parola di incoraggiamento e di guida che offre il sacerdote nel confessionale aiutino la coscienza dei fedeli”, ha commentato il presbitero.

Tornando alla situazione della fede in Africa, padre Massana ha affermato che gli africani vanno a confessarsi e dicono le cose come sono e via. “Non hanno complessi, vanno al sodo. Credetemi, ho celebrato migliaia di confessioni”.

E non solo nella confessione, ma nella pratica dei sacramenti in generale “gli africani sono più semplici. Sono cristiani e basta”, dice padre Massana. Non fanno ragionamenti complessi e contorti. Per questo stanno arrivando da noi i primi missionari dall’Africa e dall’America Latina.

“Io lo paragono alla fame”, ha concluso. “Se dai da mangiare a un affamato mangerà con gusto, ma se dai da mangiare a un inappetente (che è il nostro caso) sarà molto più difficile. Lo stesso accade con le cose di Dio”.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni