Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconSpiritualità
line break icon

Pregare Dio, Maria o un santo… è la stessa cosa?

Beato Angelico / PD

Isabelle Cousturie - pubblicato il 13/02/18

Il culto votato a Maria (hyperdulía) e quello tributato ai santi e agli angeli (dulía) non è un culto che possa concorrere o stare alla pari con quello reso a Dio (latría), bensì è lo stesso culto di Dio reso sotto una forma particolare, indiretta.

No, i cattolici non mettono il buon Dio, la santa Vergine e i santi sul medesimo piano. Eppure è una delle cose che più spesso viene loro rimproverata: il fare del culto ai santi e alla Vergine un culto concorrente a quello reso a Dio, di dare loro un posto troppo importante nelle loro vite, fino a far sì che prendano il Suo posto.

In effetti, questi culti – come pure quello agli angeli – sono per così dire dei culti “derivati”, in rapporto a quello reso a Cristo. Bisogna riconoscere in essi l’azione di Cristo, la sua potestà salvifica in atto, e amarli per questo, ma non adorarli come si deve adorare Dio. Rendere questo culto di latría (adorazione) a qualsiasi altro essere connota il gravissimo peccato di idolatria.

Questa distinzione tra i culti è stata introdotta durante il concilio di Trento (1546-1563), a fronte della reazione protestante secondo la quale culti e preghiere dovrebbero essere consacrati unicamente a Dio. Così quando si rende culto ai santi non si rende un culto di latría (adorazione), dovuto a Dio solamente e a ciascuna persona della Trinità, ma un culto di dulía (venerazione). Si parla poi di “iperdylía” (venerazione singolare e superiore a quella riservata agli altri santi e agli angeli) per la Santa Vergine. E il Concilio Vaticano II afferma chiaramente:

In effetti nessuna creatura potrà mai essere messa sul medesimo piano del Verbo incarnato e redentore.

Lumen Gentium 62

Ciò vale pure per la Madre di Dio:

Questo ruolo subordinato di Maria, la Chiesa lo professa senza esitazione.

Ibid.

La Santa Vergine

L’iperdulía è dunque la venerazione verso la più grande fra tutti i santi, lea Madre di Dio. Certamente si parla di venerazione e non di adorazione. Maria non è una divinità, contrariamente a quanto vorrebbero far credere alcune sette. Quale che sia l’eccellenza della sua dignità e delle sue virtù, Maria resta una creatura umana, nata da un uomo e da una donna sulla terra. Ella non èsanta come tutti i santi, perché «ha trovato grazia davanti a Dio», ma come tutti i santi intercede per il bene dei credenti. Del resto, il culto mariano è sempre diretto verso Dio e verso i fratelli. Fuori di questo schema teologico, non avrebbe alcun senso e assumerebbe i tratti dell’idolatria.

  • 1
  • 2
Tags:
culto marianoecumenismopreghierasanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni