Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 29 Settembre |
San Venceslao
home iconSpiritualità
line break icon

La poesia che Teresa di Lisieux scrisse quando capì che stava per morire

© Fr Lawrence Lew CC

Giovanni Marcotullio - Aleteia Italia - pubblicato il 09/02/18

Alla sera d’Amore, parlando senza parabole

Gesù diceva: «Se qualcuno vuole amarmi

per tutta la sua vita, osservi la mia Parola,

mio Padre e io verremo a visitarlo.

E del suo cuore facendo la nostra dimora

venendo a lui, noi l’ameremo sempre.

Colmato di pace, vogliamo che egli dimori

nel nostro Amore».

Vivere d’Amore è tenere in custodia Te Stesso,

Verbo increato, Parola del mio Dio.

Ah, tu lo sai, Gesù divino, che ti amo.

Lo Spirito d’Amore m’arroventa col suo fuoco.

È amandoti che attiro il Padre,

il mio debole cuore Lo trattiene incessantemente.

O Trinità! Siete prigioniera

del mio Amore.

Vivere d’Amore è vivere della tua vita,

re glorioso, delizia degli eletti.

Tu vivi per me, nascosto in un’ostia,

E io voglio nascondermi per te, Gesù.

Gli amanti hanno bisogno di solitudine,

un cuore a cuore che dura notte e giorno.

Il tuo solo sguardo fa la mia felicità.

Io vivo d’Amore.

Vivere d’Amore non accade su questa terra,

non è piantare la tenda in cima al monte Tabor.

È invece salire il Calvario con Gesù,

e guardare la Croce come un tesoro.

In Cielo devo vivere di godimento,

e allora la prova sarà scomparsa per sempre.

Ma mentre siamo in questo esilio voglio soffrendo

vivere d’Amore.

Vivere d’Amore è dare senza misura

senza reclamare un salario quaggiù,

Ah, io dono senza calcoli, perché sono certissima

che quando si ama non si fanno i conti.

Al Cuore Divino, che trabocca tenerezza,

ho dato ogni cosa… e corro leggera.

Non ho più altro se non quest’unica ricchezza:

vivere d’Amore.

Vivere d’Amore è bandire ogni paura,

ogni ricordo delle colpe del passato.

Dei miei peccati non vedo traccia alcuna,

in un istante l’amore ha bruciato tutto…

Fiamma divina, o dolcissima Fornace!

Nel tuo braciere fisso la mia dimora:

è nei tuoi fuochi che mi distendo e canto:

«Io vivo d’Amore».

Vivere d’amore è custodire in sé stessi

un grande tesoro come in un vaso mortale.

Mio dolce Amato, la mia debolezza è estrema,

ah, sono ben lungi dall’essere un angelo del cielo!

Ma pure se cado a ogni ora che passa

nel rialzarmi tu vieni in mio soccorso.

In ogni istante mi doni la tua grazia.

Io vivo d’Amore.

Vivere d’Amore è navigare senza sosta

seminando la pace, la gioia in tutti i cuori.

Amata Guida, la Carità mi incalza

perché ti vedo nelle anime mie sorelle.

La Carità, ecco la mia sola stella:

alla sua luce vogo senza sosta.

Ho il mio motto scritto sulla vela:

«Vivere d’Amore».

Vivere d’Amore, quando Gesù sonnecchia,

è stare quieti sui flutti tempestosi.

Oh, non temere, Signore, che venga a svegliarti:

attendo in pace il litorale dei Cieli.

Presto la Fede squarcerà il suo velo,

la mia Speranza è di vederti un giorno:

la Carità soffia e sospinge la mia vela.

Io vivo d’Amore.

Vivere d’Amore è – mio divino Maestro –

supplicarti di seminare i tuoi Fuochi

nell’anima santa e consacrata del tuo Sacerdote:

che sia più puro di un serafino in Cielo.

Ah, glorifica la tua Chiesa immortale.

Ai miei sospiri, Gesù, non essere sordo:

io, figlia sua, m’immolo per lei.

Io vivo d’Amore.

Vivere d’Amore è asciugare il tuo Volto,

è ottenere il perdono dei peccatori,

o Dio d’Amore! Che tornino nella tua grazia

e possano benedire per sempre il tuo Nome.

La bestemmia rimbomba fino al mio cuore;

per cancellarla, voglio cantare sempre:

«Il tuo Nome santo, io lo adoro e lo amo.

Io vivo d’Amore».

Vivere d’Amore è imitare Maria,

che irrora di lacrime, di profumi preziosi

i tuoi piedi divini; che li bacia rapita

e li asciuga con i suoi lunghi capelli…

E poi alzandosi rompe la bottiglietta

per imbalsamare in ultimo il tuo dolce viso.

Quanto a me, il balsamo che ti spalmo sul Volto

è il mio Amore.

«Vivere d’Amore, che strana follia!»

mi dice il mondo. «Finitela di cantare!

non sciupate i vostri profumi, la vostra vita!

Sappiate impiegarli in modo utile!»

Amarti, Gesù… che perdita feconda!

Tutti i miei profumi sono irrevocabilmente tuoi.

Voglio cantare, mentre esco da questo mondo:

«Io muoio d’Amore».

Morire d’Amore è un martirio dolce assai,

ed è quello che vorrei patire.

Accordate, o Cherubi, la vostra lira,

perché – me lo sento – il mio esilio sta per finire.

Fiamma d’Amore, consumami senza sosta;

vita fugace, il tuo fardello mi pesa tanto.

Divino Gesù, realizza il mio sogno:

Morire d’Amore.

Morire d’amore, ecco la mia speranza:

quando vedrò disintegrarsi le mie catene

il mio Dio sarà la mia Grande Ricompensa.

Non voglio possedere altri beni.

Dal suo Amore voglio essere arroventata,

voglio vederLo, unirmi a Lui sempre.

Ecco il mio Cielo, ecco il mio destino.

Vivere d’Amore.

AA.VV. (edd.), Thérèse de Lisieux, Œuvres complètes, 667-670 [traduzione dal francese a cura di chi scrive]

  • 1
  • 2
Tags:
poesiasanta teresa di lisieux
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE FRANCIS
Gelsomino Del Guercio
10 tra le frasi e i gesti più discussi di Papa Francesco
2
PRAYING
Gelsomino Del Guercio
3 preghiere di guarigione per spezzare malefici e malattie
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco su Tv2000: parliamo con i nostri defunti, loro son...
5
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni