Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 24 Gennaio |
Santa Marianne (Barbara) Cope di Molokai
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Ma davvero Patrizia Cocco è la prima ad avere “goduto” delle DAT?

PATRIZIA COCCO

Facebook I Patrizia Cocco

Paola Belletti - Aleteia Italia - pubblicato il 07/02/18

Decidi cosa fare della tua vita, dice ancora. E lui ha deciso: fa quello che ha sempre desiderato e si lascia amare, ricambiando, dalla mamma, la sorella, la fidanzata. Aiuta con la sua forza moltissimi malati. Ora vuole andare a Sanremo. Se non ci riuscirà potrete godere della sua musica in altri dj-set. Fino a che potrà, lo farà.


ANDREA TURNU

Leggi anche:
Caro Baglioni, anche la sua vita è adesso! L’appello di Andrea per Sanremo

Patrizia ha detto che non ne poteva proprio più, che la sua non era più vita.

Non è tragico, spaventosamente crudele e con tratti grotteschi, immaginare le facce, le persone che si sono avvvicendate al suo letto e che non le hanno detto abbastanza “tu vali, la tua vita vale, resisti. Hai ancora da dare e ricevere!”?

Nessuno ha osato essere forte e impugnare il proprio desiderio dicendole “e la nostra qualità di vita? Senza di te peggiorerà, perché tu sei preziosa!”?

Certo, immagino la fatica della cura, dell’assistenza. E’ dura davvero e non si scherza. I cosiddetti care givers sono schiantati dalla fatica, se lasciati soli.

Ma allora, accidenti, non lasciamoli soli. Né i malati né chi li ha in carico. La medicina può fare molto e se non si lascerà sedurre del tutto da queste sirene continuerà ostinatamente a cercare rimedi e cure per malattie incurabili, ora.

Pietà e preghiera per la vita di Patrizia. Nessuna se non preceduta da ammonimenti seri, per chi ha abusato della sua sofferenza e la sta cavalcando per scopi diversi dalla vera solidarietà umana.

Sono i calcoli economici che premono dietro queste leggi. I malati cronici, i disabili gravissimi costano. Ma sono calcoli non solo moralmente disgustosi bensì anche miopi.

Proprio perché alimentare questa mentalità di disprezzo della vita e della sofferenza non fa che nutrire e ingrassare la vera bestia che è la causa prima e ultima della crisi economica: la miseria morale. Egoismo, avidità, superbia, degrado, mancanza di rispetto per i legami familiari e sociali, corruzione, furti, accumulo sconsiderato di ricchezze.

Amare la vita, difendere la persona sempre e comunque come bene in sé invece porta ricchezza, anche materiale.

“Si dovrebbe pensare più a fare bene che a star bene: e così si finirebbe anche a star meglio”. (A. Manzoni, I promessi sposi)

  • 1
  • 2
Tags:
biotestamentoeutanasiasla
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni