Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

Il Vaticano sarà rappresentato ai Giochi Olimpici invernali in Corea

Ververidis Vasilis | Shutterstock
Condividi

Per la prima volta nella storia delle Olimpiadi, una delegazione vaticana parteciperà alla cerimonia inaugurale

Invitato dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO), il Vaticano sarà rappresentato ai Giochi Olimpici Invernali 2018. Una delegazione parteciperà per la prima volta alla cerimonia inaugurale a Pyeongchag (Corea del Sud) il 9 febbraio. I rappresentanti vaticani assisteranno anche a un’assemblea del CIO dal 5 al 7 febbraio in qualità di osservatori. Non ci saranno comunque atleti o squadre vaticane iscritti a una delle 98 gare dell’evento.

È la prima volta nella storia dei Giochi Olimpici che la bandiera bianca e gialla del Vaticano viene issata in una sessione del CIO, e non è di poco conto. A pochi chilometri si trova infatti la frontiera più militarizzata del mondo, quella che separa le due Coree.

Monsignor Melchor Sánchez de Toca, sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura, vede in questo invito un “valore simbolico per la pace”. A suo avviso, la presenza di atlete nordcoreane nella squadra femminile di hockey in Corea del Sud è “una tregua olimpica che permette di sperare in un mondo senza guerre”.

A mo’ di ringraziamento, monsignor Sánchez de Toca offrirà al presidente del CIO una maglietta dell’Athletica Vaticana, la squadra di atletica della Santa Sede, creata nel settembre 2017 e che riunisce una trentina di impiegati – laici o religiosi – che hanno deciso di condividere la propria passione per l’atletica. Speriamo di vederne qualcuno ai prossimi Giochi di Tokio nel 2020!

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni