Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Questo vasetto può fare meraviglie nel vostro matrimonio

Shutterstock
Condividi

Esprimere ogni giorno la vostra gratitudine è semplice ed efficace

Ringraziate abbastanza il vostro coniuge? Ogni giorno? Anche per le cose più piccole ma utili che fa? Le notate sufficientemente? Se avete risposto “No” ad almeno una di queste domande, allora il vaso della gratitudine potrebbe fare un mondo di bene al vostro matrimonio! Ecco perché…

Cos’è un vaso della gratitudine?

La gratitudine è il riconoscimento di un atto gentile. Un vaso della gratitudine è quindi un luogo in cui si possono raccogliere tutte le piccole azioni utili della persona speciale che condivide la vostra vita, di modo da poter mostrare che ne siete grati. Tutto quello che dovete fare è scrivere su un pezzo di carta delle parole di riconoscenza per ciascuna di quelle cose e metterlo poi nel vaso. Il biglietto può essere semplice, del tipo “Grazie per aver portato fuori la spazzatura”; non c’è gesto così piccolo da non meritare un ringraziamento quando qualcuno vi fa un favore! Mettete poi il vaso in un punto visibile della casa, come il corridoio o la cucina, così non dimenticherete di aggiungere cose ogni giorno e per far sì che il vostro coniuge possa vedere questa espressione tangibile del vostro apprezzamento.

Quali sono i benefici di un vaso della gratitudine?

Alle coppie per le quali è difficile comunicare, il caso della gratitudine permette in modo discreto ma sincero di ringraziare il coniuge e di mostrare cosa si apprezza in lui, nelle sue parole e nelle sue azioni. Per altre coppie più espansive, è un altro modo per concentrare l’attenzione sulla persona con cui abbiamo promesso di trascorrere la vita, mostrandole la propria gratitudine ogni giorno.

Il vaso della gratitudine richiede un piccolo sforzo da parte nostra per individuare le cose buone e generose che il nostro coniuge fa quotidianamente e per trovare le parole giuste per esprimere la nostra riconoscenza. Gli effetti si faranno sentire presto, e c’è un’elevata possibilità che questo primo vaso venga rapidamente affiancato da un secondo, che il nostro coniuge riempirà con messaggi di gratitudine nei nostri confronti.

Mostrare la nostra gratitudine rafforzerà senz’altro il legame matrimoniale. Sottolineando le cose positive ci riempiamo di gentilezza e amore. Le lamentele o le critiche occasionali diventeranno più facili da gestire, perché verranno inserite in una prospettiva più ampia. Questo rituale del vaso della gratitudine può essere anche uno spunto iniziale di conversazione.

Come creare un vaso della gratitudine?

  • Comprate o riciclate un vaso di vetro. Il fatto che sia trasparente vi permetterà di concentrarvi a riempirlo. Se preferite o se vi risulta più comodo, potete usare anche una scatola di plastica o di metallo, e potete anche decorarla con amore, usando fiocchi, adesivi, fotografie…
  • Scrivete ogni giorno le espressioni della vostra gratitudine nei confronti del vostro coniuge su piccoli pezzi di carta. Assicuratevi di descrivere le cose per le quali state ringraziando.
  • Riempite il vostro vaso della gratitudine con tutte le vostre piccole parole di apprezzamento.
  • Aspettate che la vostra metà scopra il vaso (collocato in un posto ben visibile). Questo la incoraggerà senz’altro a fare lo stesso per voi!
  • Non dimenticate di aggiungere uno o più biglietti ogni giorno per ringraziare il vostro coniuge.

Facendo un passo avanti

Il vaso della gratitudine non è riservato unicamente agli sposi. Può funzionare benissimo per tutta la famiglia, in cui i bambini possono ringraziare ogni giorno i genitori e/o i fratelli e le sorelle. È un piccolo sforzo quotidiano, ma può dare grandi risultati!

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni