Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 15 Gennaio |
San Cleopa
home iconChiesa
line break icon

10 cose divertenti su San Tommaso d'Aquino che forse non sai

Public Domain | Wikimedia

Sr. Marianne Lorraine Trouvé - pubblicato il 31/01/18

Guardate soprattutto il n. 7. Chi lo sapeva?

Il 28 gennaio è stata la festa di San Tommaso d’Aquino, un grande santo e Dottore della Chiesa, patrono degli studenti e delle scuole cattoliche. Tommaso è stato uno dei filosofi e teologi più brillanti che la Chiesa cattolica abbia mai avuto, e forse per via di questa reputazione da intellettuale di gran peso potrebbe intimidirci un po’. Possiamo davvero entrare in contatto con un santo medievale che ha trascorso la vita immerso nei libri e nell’insegnamento? Sì!

Tommaso era un santo molto umano, e può essere un ottimo modello per noi in molti modi. Era fisicamente possente, un gigante gentile, noto per la sua umiltà e la gentilezza nei confronti degli altri. Ecco alcune cose su di lui che può essere divertente conoscere:

1. Nacque e crebbe in un castello

Tommaso veniva da una famiglia agiata di Roccasecca e aveva tre fratelli e cinque sorelle.

2. Ha avuto per tutta la vita paura dei temporali

Probabilmente è dovuto al fatto che quando era piccolo la sua sorellina venne uccisa da un fulmine mentre entrambi dormivano nella stessa stanza. In seguito Tommaso iniziò a portare sempre con sé una reliquia di Sant’Agnese e la pregava per ottenere protezione durante i temporali.

3. Quando era ragazzo venne mandato a studiare nella famosa abbazia di Montecassino

Vi trascorse l’adolescenza e probabilmente divenne un oblato benedetitno. Mentre era lì conobbe gli scritti spirituali di San Giovanni Cassiano, di cui fece tesoro per tutta la vita.

4. Scappò da casa per seguire la sua vocazione domenicana

La sua famiglia non avrebbe obiettato se fosse rimasto a Montecassino per diventare abate, ma non riusciva a capire perché Tommaso volesse diventare domenicano. Secondo i suoi familiari era un passo indietro, visto che i Domenicani erano predicatori itineranti e giravano chiedendo l’elemosina. Cercarono di persuaderlo ad abbandonare l’idea ma non ci riuscirono.

5. Era ostinato

Quando la sua famiglia scoprì che si era unito ai Domenicani, un gruppo di soldati guidati da suo fratello Rinaldo catturò Tommaso e lo riportò a casa. Trascorse circa un anno in una situazione simile agli arresti domiciliari mentre la sua famiglia cercava di persuaderlo a rinunciare al proprio sogno, ma lui non desistette.

6. Era chiamato “bue muto”

Questo aspetto viene spesso frainteso. Non voleva dire che gli altri studenti pensassero che non fosse intelligente. Lo chiamavano così perché pensavano che fosse molto tranquillo e non parlasse tanto.

  • 1
  • 2
Tags:
san tommaso d'aquino
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Semplici scatti
Puoi chiamarle coincidenze ma sono carezze di...
Gelsomino Del Guercio
Etiopia, strage di cristiani nel Tigrai: dife...
SALVE REGINA
José Miguel Carrera
Un Salve Regina come non lo avete mai visto
Silvia Lucchetti
Silvia e Andrea: il nostro matrimonio stava c...
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo sp...
FRA BENIGNO ESORCISTA
Chiara Ippolito
Il più commovente caso di liberazione: quando...
COVID
Gelsomino Del Guercio
Il prete: benedivo senza olio i malati gravi,...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni