Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Gennaio |
Santi Timoteo e Tito
home iconChiesa
line break icon

Papa Francesco: Gesù Maestro potente in parole e opere

POPE ANGELUS

Antoine Mekary | ALETEIA

Vatican News - pubblicato il 29/01/18

Così il pontefice durante l'Angelus di ieri a Piazza San Pietro

Gesù è il nostro Maestro, potente in parole e opere, che illumina le strade della nostra esistenza e ci comunica la forza per superare prove e tentazioni. Lo ha sottolineato con forza Papa Francesco questa mattina, prima della preghiera dell’Angelus, recitata dalla finestra del suo studio nel Palazzo apostolico, commentando il Vangelo domenicale e l’episodio dell’esorcismo su un posseduto da uno spirito immondo nella sinagoga di Cafarnao.

I presenti restano stupiti per le parole e le opere di Gesù, che insegna con autorità, rivelandosi l’inviato di Dio, che non deve fondare il proprio insegnamento su tradizioni precedenti. La sua è una nuova dottrina, data con autorità. E Gesù si rivela potente anche nella opere, spiega ancora il Papa. Infatti con poche parole ottiene la vittoria su Satana, che conosce la sua potenza e proclama anche la sua santità. Dice la verità, il diavolo, ha commentato Francesco, “perché “Gesù è venuto per rovinare e vincere il demonio”.

Gesù da’ senso alla vita e ci libera dal Maligno

La sua potenza conferma l’autorevolezza del suo insegnamento, commenta ancora il Papa: “Egli non pronuncia solo parole, ma agisce”. E nella sua missione terrena, “rivela l’amore di Dio sia con la predicazione sia con innumerevoli gesti di attenzione e soccorso ai malati, ai bisognosi, ai bambini, ai peccatori”.
Gesù è il nostro Maestro, potente in parole e opere. Gesù ci comunica tutta la luce che illumina le strade, a volte buie, della nostra esistenza; ci comunica anche la forza necessaria per superare le difficoltà, le prove, le tentazioni. Pensiamo a quale grande grazia è per noi aver conosciuto questo Dio così potente e così buono! Un maestro e un amico, che ci indica la strada e si prende cura di noi, specialmente quando siamo nel bisogno.
Se le vostre preghiere non salgono, chiedete aiuto
Infine il Papa ha chiesto l’aiuto della Vergine Maria per ascoltare “nel frastuono dei messaggi del mondo, la parola più autorevole che ci sia: quella del suo Figlio Gesù, che annuncia il senso della nostra esistenza e ci libera da ogni schiavitù, anche da quella del Maligno”.

I ragazzi dell’AC accanto al Papa: siate strumenti di pace

Dopo la preghiera mariana, c’è stato il tradizionale appuntamento con i ragazzi e le ragazze dell’Azione Cattolica della Diocesi di Roma venuti al termine della “Carovana della pace”, accompagnati dall’arcivescovo vicario De Donatis. Papa Francesco ha chiesto loro di non stancarsi “di essere strumenti di pace e di gioia tra i vostri coetanei!”.

La parola del Papa sui palloncini e la preghiera

Dopo il messaggio sul tema “Pronti a scattare” letto da due ragazzi di Ac accanto al Papa, Francesco ha invitato a pregare per la pace “ognuno nel suo cuore” mentre salivano al cielo i palloncini colorati. E così il Pontefice ha commentato:

Avete visto questi palloncini? Quando noi preghiamo male, quando noi portiamo una vita che non è la vita che Gesù vuole, le nostre preghiere non arrivano e per questo deve venire un aiuto per farle andare su. Quando voi sentite che le vostre preghiere non salgono, cercate l’aiuto di qualcuno.

QUI L’ORIGINALE

Tags:
angeluspapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni