Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 05 Agosto |
San Giovanni-Maria Vianney
home iconNews
line break icon

Liliana Segre e le donazioni ai francescani per i poveri

LILIANA SEGRE

Rai.tv

Lucandrea Massaro - Aleteia Italia - pubblicato il 29/01/18

Lei di famiglia ebraica, sopravvissuta alla Shoah, conosce bene la fame ha scelto i francescani della sua Milano per aiutare chi non ha da mangiare

Di recente nominata Senatrice a Vita, Liliana Segre è una donna di grande umanità, della cui esperienza nei campi di concentramento di Auschwitz abbiamo avuto modo di raccontare in questo articolo, è stata domenica 28 gennaio ospite di Fabio Fazio a Che Tempo che fa, a Rai Uno dove ha ricordato come sia stata avvisata della nomina: «Nessuno mi aveva minimamente preparata, quindi la telefonata del presidente della Repubblica mi ha lasciata sbalordita. Io ero in un negozio quando mi ha telefonato il cerimoniale del Quirinale e mi ha detto: la chiamerà il presidente della Repubblica, mi sono dovuta sedere su una sedia. Nel pomeriggio mi ha poi chiamato Mattarella con una semplicità incredibile, è un uomo straordinario e mi ha detto di avermi nominata senatrice a vita».

Durante la conversazione con il noto conduttore, ha poi confidato che devolve il ricavato dei suoi libri ad un frate francescano che dà da mangiare a tutte le persone che lo chiedono alla stazione di Milano Centrale (la Onlus “Opera San Francesco”), senza chiedere altro.

La sua storia, per la prima volta, viene raccontata in un libro dedicato ai ragazzi. “Fino a quando la mia stella brillerà”, edito da Piemme, è stato scritto assieme a Daniela Palumbo, giornalista del mensile di strada Scarp de’ Tenis, un progetto sociale della Caritas Ambrosiana. Una bella copertina con una stella luminosa e una scritta che brilla ancora di più, questa: “Per volontà di Liliana Segre, il ricavato derivante dai propri diritti sarà devoluto all’associazione Opera San Francesco per i Poveri di Milano” (OSF).

La senatrice Segre ha aggiunto che lei sa bene cosa vuol dire non poter mangiare e ha ricordato la durezza del periodo delle leggi razziali durante la guerra e la sua permanenza, lei tra le pochissime a tornare a casa, nel campo di concentramento. Un libro, quello che abbiamo citato, che nasce da una domanda, quella del nipotino, Filippo, che rivolto a Liliana chiese: Nonna, mi racconti di quando eri bambina? e che si avvale della prefazione di Ferruccio de Bortoli, storico direttore del Corriere della Sera. Il quale tiene subito a sottolineare: «Chi salva una vita, salva il mondo intero, recita un detto del Talmud. Ma anche chi racconta la propria vita può contribuire a salvarlo. Soprattutto se è una vita eccezionale. Una vita che ne racchiude idealmente tante altre che non ci sono più».

Una storia che parte da quel 30 gennaio 1944 dal binario 21 della Stazione Centrale di Milano: sarà l’unica bambina di quel treno a tornare indietro. Con ancora nella mente le camminate a piedi scalzi nella neve e fra i cadaveri. Lei che ogni sera nel campo in cui era stata internata cercava in cielo la sua stella, facendosi coraggio con queste parole: Finché io sarò viva, tu continuerai a brillare.

Tags:
poveri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
4
MAN, ALZEHIMER, WOMAN
ACI Digital
Cosa accade all’anima di una persona che ha l’Alzheim...
5
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
6
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
7
BISHOP BARRON
Francisco Vêneto
Il vescovo Barron mette in guardia sull’ideologia del testo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni