Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 16 Aprile |
Santa Bernadette Soubirous
home iconSpiritualità
line break icon

Il giorno in cui Don Bosco vide i diavoletti che ci distraggono a Messa

East News

Claudio De Castro - pubblicato il 29/01/18

Una storia impressionante

Don Bosco è un santo molto amato nel mio Paese [Panama, n.d.t.] per la sua vita esemplare e perché ci aiuta a comprendere la devozione a Maria Ausiliatrice, ad amarla come nostra Madre, a sapere che si prende cura di noi e a capire l’importanza dell’Eucaristia e della purezza dell’anima. Il modo in cui ha aiutato i giovani continua ad essere un esempio nel mondo.

Nelle memorie biografiche di Don Bosco si narrano 159 sogni che ha fatto. All’inizio non dava loro importanza, e li raccontava per il profitto spirituale dei giovani, fino a quando si è reso conto che iniziavano a realizzarsi.

I sogni riguardavano molti temi, quasi sempre collegati alla salvezza delle anime e alla vita della Chiesa. Nei sogni gli venivano annunciati eventi futuri.




Leggi anche:
7 consigli di Don Bosco su come educare un bambino

Ho letto il libroI sogni di Don Bosco qualche tempo fa e mi ha colpito molto. Dovete leggerlo, è un testo meraviglioso.

Vorrei condividere uno di questi sogni perché spiega chiaramente una cosa su cui ho riflettuto a lungo: “Perché a volte mi distraggo tanto a Messa?”

Il 28 novembre 1861, il santo raccontò questo sogno ai giovani dell’Oratorio:

“Ho sognato che eravamo tutti riuniti in chiesa e iniziava la Santa Messa. Allora sono entrati nel tempio molti ometti vestiti di rosso e con le corna, ovvero dei diavoletti, e si sono messi a distrarre i giovani mentre pregavano. Ad alcuni presentavano oggetti sportivi, ad altri un libro, a vari un piatto pieno di dolciumi e ad alcuni un armadio sul fondo del quale c’era una buona merenda. Ad alcuni riportavano alla mente il ricordo del loro paese e del loro quartiere, ad altri i dettagli dell’ultima partita.  

  • 1
  • 2
Tags:
don boscogiovaniliturgia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
6
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni