Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Un altro legame tra padre Pio e Fatima: la devozione della famiglia dei pastorelli a questo santo

Roberto Dughetti - Lucia Dughetti (CC BY-SA 3.0)
Condividi

Francisco e Jacinta avevano un fratello, João, di cui finora si sapeva molto poco...

“Mio nonno ha sempre creduto”

Parlando dei nonni, i genitori dei due santi, la figlia di João ha affermato che all’inizio non capivano niente. All’epoca “pensavano che i figli fossero un po’ diversi dagli altri, ma non sapevano esattamente come”, e ad ogni modo “mio nonno ha sempre creduto”.

“Jacinta è stata la prima a dire che Nostra Signora le era apparsa, e quando chiedevano della cosa a mia nonna rispondeva sempre: ‘I miei figli non sono dei bugiardi, io li ho educati, e quindi se dicono che l’hanno vista credo che l’abbiano vista davvero’”.

Anche se il nonno non ha mai visto la Vergine, la nipote Jacinta ricorda che “è stato presente ad alcune apparizioni, e anche se diceva di non vedere nulla si rendeva conto del fatto che stava accadendo qualcosa. Diceva che sentiva un suono, come di un’ape in una brocca, in un recipiente. Ma il miracolo del sole l’ha visto. E quindi, se già credeva prima, ha continuato a credere”.

Tutto come un dono di Dio

João ha fatto il pastore per tutta la vita nel suo villaggio, e ha lavorato anche come manovale alla costruzione del santuario sul luogo in cui prima giocava con i fratelli ora santi. Non ha mai abbandonato la sua umiltà, né la sua fede, sapendo che tutto era un dono di Dio.

Come dice la figlia Jacinta, “tutta la famiglia – i miei nonni e i miei genitori, tutti noi – ha sempre accettato la cosa come un dono di Dio. Dio ha scelto i miei zii perché così ha voluto, tanto che mio nonno diceva che la Vergine voleva venire a Fatima e aveva scelto i suoi figli, ma che noi non meritavamo niente. Abbiamo quindi sempre vissuto la cosa con molta semplicità, perché Dio ha scelto e sceglie chi vuole”.

(Pubblicato originariamente sul portale di notizie mariane www.carifilii.es)

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.