Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 01 Marzo |
Beata Giovanna Maria Bonomo
home iconNews
line break icon

Nel Regno Unito creato un Ministero della Solitudine, epidemia del XXI secolo

Shutterstock / Lolostock

Religión en Libertad - pubblicato il 24/01/18

Le cause di questa “epidemia”

Michael Cook, editor di Mercatornet, importante web di analisi sociale e familiare, afferma che questa figura governativa e le sue politiche potranno funzionare solo se si conosce “cosa provoca la cosiddetta epidemia di solitudine”.

“Sempre più persone vivono da sole; i tassi di suicidio sembrano in aumento; le reti sociali permettono alle persone di condurre una vita di isolamento iperconnesso”, ha commentato.

Il Governo dà varie spiegazioni alla solitudine, ma non si parla mai della causa principale: “il declino delle famiglie vicine, amorevoli e impegnate”.

Riconoscerlo implicherebbe il fatto di dover rafforzare il ruolo della famiglia, quando tutte le politiche non fanno altro che promuoverne la distruzione.

Rafforzare la famiglia è fondamentale

Cook ricorda che “per quanto riguarda i rapporti umani, i due cambiamenti sociali principali dell’ultimo mezzo secolo sono stati l’aumento dei tassi di divorzio e la diminuzione dei tassi di matrimonio. Le famiglie sono diventate più piccole e frammentate in gruppi isolati”. “Non stupisce”, ha concluso, “che l’isolamento sociale e la solitudine stiano aumentando”.

Per tutto questo, ritiene “impossibile immaginare una strategia di Governo per combattere le patologie sociali associate alla solitudine senza un piano parallelo per rafforzare la famiglia”.

Anche se “ci sono famiglie disfunzionali e non tutti coloro che non hanno una famiglia vicino sono soli, una politica governativa che cerca di risolvere l’enigma della solitudine senza rafforzare i legami della famiglia nucleare è condannata al fallimento”.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
governoregno unitosolitudine
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Gelsomino Del Guercio
Natuzza Evolo e gli angeli: “Li vedo come bambini pieni di luce e...
7
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni