Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Gennaio |
Santi Mario e Famiglia
home iconNews
line break icon

Nel Regno Unito creato un Ministero della Solitudine, epidemia del XXI secolo

Shutterstock / Lolostock

Religión en Libertad - pubblicato il 24/01/18

Affronterà il problema di fondo?

L’Europa invecchia, e la solitudine sta diventando la “malattia” principale dell’Occidente. In un continente senza figli, con famiglie meno numerose e più destrutturate, questo fenomeno aumenta alimentato da un individualismo sempre più dominante.

Di fronte a effetti che possono essere devastanti per i Paesi con più anziani, c’è già chi sta iniziando a prendere decisioni di massimo livello nei confronti di quello che è ormai un problema di salute pubblica. La settimana scorsa, il Primo Ministro britannico, Theresa May, ha quindi annunciato la creazione di un Ministero della Solitudine, che avrà un segretario di Stato nel gabinetto.

La “triste realtà” della vita moderna

“Per troppe persone la solitudine è la triste realtà della vita moderna”, ha affermato il leader conservatore britannico.

Le statistiche che ha citato la May sono davvero preoccupanti. Secondo quanto ha riferito, nel Regno Unito ci sono più di nove milioni di persone che si sentono sole, sempre o molto spesso. Circa 200.000 anziani, ha aggiunto, hanno confessato di non parlare con un amico o un parente da più di un anno.

Un’altra statistica afferma che un britannico su dieci è solo ma non lo ammetterà mai. In Europa, secondo un’inchiesta del giugno scorso, il 6% della popolazione non ha nessuno a cui chiedere aiuto in caso di necessità.

Una piaga che colpisce gli anziani ma non solo

La solitudine non riguarda solo gli anziani. Vari studi realizzati negli ultimi mesi hanno fornito cifre allarmanti anche tra i più giovani. Preoccupa le autorità il fatto che sempre più persone tra i 18 e i 24 anni dicano di sentirsi sole nella vita quotidiana.

Theresa May ha preso la decisione di istituire il Ministero grazie al lavoro della commissione parlamentare promossa dalla deputata laburista Jo Cox, asassinata nel giugno 2016. La Cox era da tempo impegnata in una campagna per affrontare il problema della solitudine dal punto di vista politico, e grazie al suo impegno vedrà la luce questa segreteria di Stato, che verrà assunta da Tracey Crouch, attualmente Ministro per lo Sport e la Società Civile.

Un “cerotto sul problema” o si affronterà la questione di fondo?

Il Governo vuole promuovere delle misure per alleviare questa “epidemia”, ma non c’è nulla di concreto né si allude alla radice del problema per evitare che si aggravi sempre più. L’obiettivo è “promuovere l’azione sulla solitudine in tutti gli ambiti governativi, e creare una strategia intergovernativa per sviluppare strategie per combatterla”. Per la chief nurse del Servizio Sanitario britannico, Jane Cummings, si deve partire da “semplici atti di compagnia”.

Questo, però, è solo un cerotto e non una soluzione al problema, che è molto più profondo.

Vivek Murthy, Surgeon General del Servizio di Salute Pubblica degli Stati Uniti, ha scritto recentemente su Business Review che “negli anni in cui ho curato i pazienti, le patologie più comuni che ho riscontrato non erano le malattie cardiache o il diabete, ma la solitudine”.

  • 1
  • 2
Tags:
governoregno unitosolitudine
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
2
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anche in ospedale
3
Gelsomino Del Guercio
Il viaggio nell’Aldilà di Gloria Polo: Gesù mi ha mostrato il “Li...
4
PIENIĄDZE ZA MSZĘ
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Stipendio dei preti, quanto guadagnano? Quei ...
5
Papa Giovanni Paolo II
Philip Kosloski
La formula di San Giovanni Paolo II per sconfiggere il male nel m...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni