Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 25 Aprile |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Offerte durante la messa: adesso si possono fare con la carta di credito

MASS OFFERING

Corinne SIMON I CIRIC

21 janvier 2018 : Le diocèse de Paris lance la quête électronique durant la messe dominicale en l'église Saint François de Molitor. Les fidèles peuvent faire un don sans contact avec leur carte bancaire. Paris (75), France.

Gelsomino Del Guercio - Aleteia Italia - pubblicato il 22/01/18

Il sistema è digitale e sostituisce i contanti. La prima sperimentazione in Francia.

Alla mancanza di monete o contanti da offrire durante la Messa si può rimediare dando la possibilità ai fedeli di utilizzare bancomat o carta di credito.

È la novità introdotta nella chiesa di Sant-Francois de Molitor, nel 16esimo arrondissement a Parigi, dove a partire da domenica 21 gennaio il cestino delle offerte sarà dotato anche di Pos che accetterà donazioni ‘digitali’ tra i 2 e i 10 euro.

Quattro opzioni

Si tratta di un “cestino connesso” ad un sistema di pagamento, attraverso il quale i fedeli potranno versare la propria offerta elettronicamente. Basterà selezionare su un minischermo l’ammontare desiderato fra quattro opzioni possibili (2 – 3 – 5 o 10 euro), prima di avvicinare la carta di credito ad un sensore per il pagamento senza contatto e senza l’obbligo di digitare codici.




Leggi anche:
8 consigli per avviare una Pastorale Digitale efficace in ogni Diocesi

Fondamentali per la Chiesa

La scelta d’incorporare la tecnologia nel cestino di vimini è legata alla volontà di non disorientare i fedeli, che potranno naturalmente anche continuare a versare le offerte come in passato.

«La premessa è semplice – ha spiegato la diocesi di Parigi – un’intera generazione usa monete e contanti sempre di meno». Le offerte settimanali restano una fonte di finanziamento chiave per le chiese cattoliche in Francia, nel 2016 sono state il 23% degli oltre 600 milioni di euro donati, e nella capitale il contributo medio a fedele e’ di circa 100 euro all’anno (Agi, 19 gennaio).




Leggi anche:
Chiesa e digitale: non si può sfuggire al proprio tempo

La prima app

Non è il primo tentativo di stare al passo con i tempi moderni: già nel 2016, otto chiese di Parigi avevano aperto la porta a donazioni settimanali attraverso un’apposita app, La Quete (la ‘Colletta’), e altre otto chiese adotteranno lo stesso sistema da questa domenica, unendosi agli altri 5mila utenti che già la usano.

“Fedeli pronti per la novità”

Padre Didier Duverne, il parroco, 58 anni, è convinto che occorra «anticipare» rispetto alle evoluzioni future, tanto più in parrocchie come Saint-François de Molitor, dove i fedeli sono già «ricettivi alla novità». Anche per questo, l’uso delle carte di credito non dovrebbe disturbare lo svolgimento della Messa (Avvenire, 22 gennaio).

Tags:
liturgia
Top 10
See More