Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 28 Maggio |
Beato Luigi Biraghi
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Il Papa e la decisa risposta sul vescovo Barros

web3-pope-francis-bishop-barros-chile-capture-twitter-adnradiochile

Capture Twitter @adnradiochile

Aleteia Italia - pubblicato il 19/01/18

Francesco rompe il silenzio su uno dei temi più commentati durante la sua visita in Cile

“Il giorno in cui mi porterete una prova sul vescovo Barros parlerò. Non c’è un’unica prova contraria, è tutta una calunnia”, ha affermato il Papa arrivando a Campus Lobito, a Iquique, per officiare la sua ultima Messa moltitudinaria in Cile questo giovedì.

Con queste parole Francesco ha finalmente rotto il silenzio sulla polemica generata negli ultimi giorni circa la presenza del vescovo di Osorno, Juan Barros, accusato di aver coperto gli abusi sessuali commessi da padre Fernando Karadima in Cile, a vari eventi a cui ha partecipato il Papa, tra cui quello in cui il Pontefice ha chiesto perdono e ha espresso “dolore e vergogna per il danno irreparabile causato ai bambini da parte dei ministri della Chiesa”.

tzybk-uoetvvbbd6vopfp6lagarixjerxbekxptznxpqnzgbidb7r8x9gutvuotfdsaowcvvwswje_zdazjf3ni-e84
© FundacionBlancaEstela

Karadima, oggi 87enne, era incaricato di El Bosque, una grande parrocchia di Santiago. Accusato di aver commesso abusi sessuali su bambini negli anni Ottanta e Novanta, è stato condannato dal Vaticano nel 2010, mentre la Giustizia cilena ha chiuso il caso per mancanza di prove.

L’opinione pubblica cilena ha criticato aspramente la nomina di Juan Francisco de Barros, un associato di Karadima, come vescovo della diocesi di Osorno.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
abusicileKaradimapapa francescovescovo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni