Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il cattolicesimo è la religione amica della scienza

Condividi

Nonostante le tante cose che si dicono, l’apprezzamento della Chiesa per la scienza fa parte del suo catechismo

La conversazione nel programma è rimasta a un livello superficiale, ma è stata comunque un passo avanti. C’è molto di più degli scienziati cattolici che hanno formulato la correzione nel calendario e la teoria del Big Bang. Gli scienziati cattolici sono stati anche dietro scoperte innovative sulle dimensioni della Terra (padre Jean-Félix Picard), la pastorizzazione (Louis Pasteur) e la genetica (Gregor Mendel). Una delle prime persone a spiegare correttamente l’arcobaleno è stato un frate domenicano del XIII secolo. La lunga lista prosegue con Roger Bacon, Pascal, Cartesio e decine di altri grandi nomi. L’infelice trattamento riservato a Galileo (pur se meno grave di quanto diffuso dalle leggende anticattoliche) ha rappresentato, nella peggiore delle ipotesi, un momento di crisi in una lunga, rispettosa e feconda amicizia tra la Chiesa e la scienza.

Leggi anche: Louis Pasteur, padre della microbiologia e cattolico

Alla fine dell’intervista, Colbert ha chiesto quale sia il “mistero” dell’universo che fa più pensare Tyson, la cui risposta rivela umiltà davanti all’universo osservabile. In futuro, l’energia oscura renderà l’universo così grande che tutte le galassie – la fonte di “tutto ciò che sappiamo oggi sulla storia dell’universo” – saranno “spazzate via” dalla nostra vista. E si chiede: qualche capitolo precedente dell’universo ci è già stato strappato?

“Stiamo toccando l’elefante senza sapere che c’è un elefante qui. O forse c’è l’ombra dell’elefante, ma l’elefante è già stato spostato. Non sappiamo ciò che non sappiamo”.

Il lato oscuro dell’universo materiale – passato, presente e futuro – è davvero sconcertante, ma sappiamo una cosa: quando si tratta di usare bene gli strumenti d’osservazione alla luce della ragione, la scienza ha un grande alleato nella Chiesa cattolica.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.