Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 08 Marzo |
San Giovanni di Dio
home iconFor Her
line break icon

La camomilla tra le sostanze eccitanti? E’ solo questione di tempo…

Shutterstock

Flowerista - pubblicato il 17/01/18

E' una pianta benefica dai famosi effetti rilassanti, lenitivi e antinfimmatori. Ma occorre prestare attenzione al tempo di infusione. Oltre i 3 minuti cambia carattere!

A chi non è capitato di ricorrere ad una camomilla per cercare di favorire il sonno?

La camomilla infatti, ricavata dalla pianta Matricaria recutita, è da sempre conosciuta per le sue notevoli proprietà sedative e calmanti, grazie alla capacità dell’apigenina di legarsi agli stessi recettori delle benzodiazepine.

Già nell’antico Egitto era nota questa caratteristica, tanto che si era soliti mettere nelle imbalsamature dei fiori di camomilla per mantenere la serenità del defunto durante il viaggio nell’aldilà.

La ESCOP (European Scientific Cooperative on Phytotherapy), principalmente riconosce l’attività antispasmodica e antinfiammatoria dei flavonoidi contenuti, per questo si rivela un ottimo rilassante in caso di mal di pancia e crampi intestinali dovuti da stress o cattiva digestione e aiuterebbe anche a mitigare i dolori mestruali.




Leggi anche:
5 modi per utilizzare l’olio essenziale di zenzero

Gli usi
Principalmente l’utilizzo della camomilla avviene sotto forma di tisana, un cucchiaino di fiori o una bustina già pronta in una tazza, ma quello che in pochi sanno e a cui bisogna prestare maggiormente attenzione sono i tempi di infusione, pare infatti che oltre i tre minuti, la pianta rilasci sostanze eccitanti che vanno dunque ad annullare l’effetto rilassante…provare per credere!

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
3
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
6
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
7
Paola Belletti
Laura Magli, giornalista Mediaset: “Mi sento così amata dal...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni