Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 16 Giugno |
Santi Quirico e Giulitta
home iconStile di vita
line break icon

Come posso controllare meglio la mia ira, la mia ansia, le mie paure?

WOMAN STRESS

Antonio Guillem I Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - Aleteia Italia - pubblicato il 16/01/18

Ad esempio, potrebbe dire a se stesso: «Il fatto di non superare un esame non significa che io sia un ritardato o una persona inutile. È semplicemente un insuccesso. Molti studenti bocciati agli esami sono arrivati a essere dei buoni professionisti», «Se sono bocciato non mi fa certo piacere, ma non è poi così grave: significa che dovrò studiare daccapo, col vantaggio che la prossima volta mi costerà meno fatica perché ho già fatto una buona parte del lavoro».

Tali pensieri possono far diminuire l’ansia di fronte a un esame, di modo da essere più lucidi e avere più possibilità di superarlo.




Leggi anche:
25 suggerimenti utili per superare l’ansia

Come migliorare le insicurezze sul lavoro

Riguardo al lavoratore insicuro del proprio rendimento, anch’egli deve mettere in discussione i propri pensieri automatici negativi dicendosi per esempio: «Se il mio capo critica il mio lavoro, non è la fine del mondo. Tutti possiamo commettere errori.

Come gestire un carico di lavoro eccessivo

Nel caso dell’impiegato al quale hanno aumentato il carico di lavoro, egli potrà per esempio dire a se stesso: «Data la quantità di lavoro che mi hanno assegnato ora, non posso pretendere di farlo bene come prima e il mio capo questo dovrà capirlo. Farò quello che posso e per il resto gli dirò che è impossibile finire il lavoro. Non si può chiedere a nessuno di fare l’impossibile o pretendere che uno perda il sonno o la salute per lo stipendio, quindi: calma!».




Leggi anche:
Sei schiavo dell’ansia di dover gestire la tua vita?

Pensieri da afferrare

I pensieri inconsci che ognuno ha possono essere molto eterogenei e legati a situazioni concrete, diverse per ogni persona; essendo inconsci o semi inconsci non è sempre facile afferrarli.

La persona che soffre di problemi di ansia o di ira si trova quasi permanentemente – o comunque molto di frequente, a seconda della gravità del problema – chiusa nei suoi pensieri. Solamente se li mette in discussione riuscirà a liberarsene.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
ansiairaPaure
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
6
POWELL BROTHERS
Sarah Robsdotter
Il video di un bambino che canta al fratellino Down diventa viral...
7
Aleteia
Chi sorride così al momento della morte?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni