Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 16 Giugno |
Santi Quirico e Giulitta
home iconStile di vita
line break icon

Come posso controllare meglio la mia ira, la mia ansia, le mie paure?

WOMAN STRESS

Antonio Guillem I Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - Aleteia Italia - pubblicato il 16/01/18

Di contro, le reazioni di coloro che vengono malamente trattati dalla persona irascibile possono essere o di esagerata sottomissione o di ribellione e rifiuto. In entrambi i casi, però, non lasciano tranquillo l’irascibile che si rende conto del suo comportamento esagerato e si sente colpevole.




Leggi anche:
Perché l’ira è considerata un peccato se anche Gesù si arrabbia?

“Tutto il mondo sbaglia…”

Come per altre situazioni emotive troppo intense, il rilassamento può contribuire notevolmente a contenere l’ira. Ma dal punto di vista cognitivo, l’accortezza più efficace è prendere coscienza dei pensieri automatici che provocano l’esplosione di ira e metterli in discussione, sostituendoli con pensieri come questi: «In realtà, ciò che è successo non è così grave», «Tutto il mondo sbaglia e anch’io», «È impossibile non commettere errori».

Disattivare questi pensieri

Chiaramente, sono solo alcuni dei ragionamenti che possiamo opporre ai pensieri che ci irritano. Se, però, riesco a pensare in un modo più oggettivo e sereno, il livello di ira diminuirà immediatamente e cominceranno a scomparire le esplosioni di rabbia. È fondamentale essere coscienti che non si riesce a disattivare questi pensieri una volta per tutte, ma che è un processo in cui si alterneranno successi e fallimenti, e la cosa importante è continuare a volerlo sopra ogni cosa.




Leggi anche:
9 semplici suggerimenti per placare l’ira

Dove nasce la nostra ansia

L’ansia è una paura diffusa, senza un oggetto chiaro: abbiamo paura di ciò che può capitare. Quanto meno chiari sono i fatti negativi che ci aspettiamo accadano, con tanto più pessimismo li pensiamo; la nostra previsione è sempre tesa al peggio.

La nostra ansia può essere scatenata da molteplici fattori. Alcune persone soffrono un’ansia di tipo sociale: costa loro fatica relazionarsi con gli altri perché pensano sempre di essere rifiutati, si sentono incapaci e mai all’altezza. I loro pensieri inconsci di solito sono di questo tipo: «Non piacerò a nessuno»; «Mi renderò ridicolo», «Nessuno vorrà stare con me».

WOMAN STRESS
Chombosan I Shutterstock

Ansia da successo o insuccesso

In altre persone si riscontra un’ansia legata al successo o al fallimento, sia professionale che nel percorso di studio: esse temono di non fare bene ciò che è stato loro affidato e attribuiscono a ciò conseguenze catastrofiche, le quali si manifestano mentalmente in questo modo: «Non sarò mai promosso», «Non farò mai carriera».

Le preoccupazioni dello studente

Tutti questi pensieri generano ovviamente una grande ansia e in questi casi le previsioni dell’inconscio tendono ad autorealizzarsi.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
ansiairaPaure
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
6
POWELL BROTHERS
Sarah Robsdotter
Il video di un bambino che canta al fratellino Down diventa viral...
7
Aleteia
Chi sorride così al momento della morte?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni