Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 25 Luglio |
San Giacomo il Maggiore
home iconStile di vita
line break icon

Come posso controllare meglio la mia ira, la mia ansia, le mie paure?

WOMAN STRESS

Antonio Guillem I Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - Aleteia Italia - pubblicato il 16/01/18

La ricetta è scavare nei propri pensieri inconsci e "sostituirli". Un'operazione alla portata di tutti. Vediamo come farla

E’ possibile controllare le mie ansie, le mie paure, la mia ira? Certo che si. Iñaki Guerrero Ostolaza lo spiega bene in “Come essere liberi. Manuale di auto-aiuto per vivere più sereni” (Città Nuova edizioni). Si tratta di aver anzitutto la consapevolezza che per migliorarsi sotto questi aspetti bisogna “lavorare” sui propri pensieri inconsci. Vediamo come si fa.

Dove nasce la nostra ira

Ci sono persone che tendono a essere più irascibili, si arrabbiano molto facilmente e reagiscono con eccessiva aggressività in situazioni nelle quali la maggior parte della gente non lo farebbe.

Non di rado si creano intorno un vuoto: la gente preferisce non averci a che fare perché il loro modo di reagire le mette in difficoltà, sempre che non le allontanino veramente arrabbiati o infastiditi. Tutto ciò genera in queste persone un forte malessere che non migliora le cose, semmai il contrario: quanto peggio stanno, più aggressivi e irascibili diventano.




Leggi anche:
L’ira nel matrimonio

Una lista di pensieri inconsci

Dietro tale comportamento, dietro quest’ira senza controllo, ci sono una serie di pensieri inconsci che la scatenano. A un primo livello, il più superficiale, tali pensieri potrebbero essere formulati in un modo simile a questo: «La gente è stupida! Come si possono fare le cose così male?», «È un disastro che le persone non stiano più attente!», «Non sopporto che la gente sia così distratta!», «Se non si fanno bene le cose, diventa un caos!», «Qualcuno deve pur far capire agli altri che bisogna far meglio le cose!».

Possiamo supporre un pensiero perfezionistico di fondo: «Tutto ciò che non è perfetto è un disastro». E come abbiamo già visto, la logica conseguenza è pensare che tutto sia un disastro, dal momento che non c’è nulla di perfetto.

Carenza di autostima

Di frequente la persona irascibile ha una carenza di autostima cui vuole rimediare con il perfezionismo, atteggiamento che la porta a sentire di continuo il proprio fallimento e a proiettarlo sugli altri.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
ansiairaPaure
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
7
PILGRIMAGE,ROME
Giovanni Marcotullio
Lo stato della questione sulla Messa in “rito antico”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni