Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Sant'Antonio Maria Claret
Storie

Vede una luce durante il Rosario e comincia a guarire dal cancro

ROSARY HANDS

Gualtiero Boffi - Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - Aleteia Italia - pubblicato il 15/01/18

Dopo questo episodio i medici lo dimettono dall'ospedale e certificano la regressione della malattia

Ivano si è ammalato a metà agosto 2017. Uno strano dolore prima a una gamba, poi a tutte e due e il medico che pensava fosse un dolore muscolare, e poi conseguenza di una discopatia. Tanti esami ma tutti negativi, fino a quando un radiologo gli ha suggerito una visita ematologica.

E’ bastato poco perchè la diagnosi, all’ospedale di Perugia, fosse di quelle pesanti: «Linfoblastoma di tipo B». Una leucemia acuta, sottoscritta dal professore Brunangelo Falini, uno scienziato nei tumori del sangue.

L’sms di Laura

L’uomo, originario di Assisi, chef di professione, è stato subito ricoverato in ospedale. Il tempo di ulteriori accertamenti di rito ed ha iniziato le chemioterapie. Ma un giorno gli è accaduto un evento che lo ha sconvolto.

«Stavo recitando il Rosario sul letto quando ho visto una luce e dopo sono stato interrotto da un messaggio sul cellulare. Era una ragazza, Laura, che della stanza numero 3 dell’Ematologia mi ha scritto: ‘Ivano sto pregando e dal Rosario è spuntata una luce’».




Leggi anche:
Perché la Madonna insiste tanto sulla recita del Rosario?

La comunicazione del medici

Dopo quest’episodio è accaduto un secondo fatto che ha ben poco di ordinario. «Mentre stavo pregando è arrivato il medico a comunicarmi che stavano per dimettermi con lungo anticipo perchè i miei valori erano nettamente migliorati in pochissimi giorni. Ho provato un’emozione incredibile – racconta a Umbria24 (14 gennaio) – dopo 25 giorni che mi sono sentito prigioniero anche se trattato con i guanti bianchi. Ogni gesto che ho ripreso a compiere era una scarica di emozioni, indossare i miei abiti, tornare verso casa ad Assisi. Respirare l’aria, una gioia infinita».


UOMO OCCHIALI SOLE

Leggi anche:
Non c’è più traccia del tumore diagnosticato, ma il miracolo più grande non è questo

“Non sono un uomo di chiesa…”

Ivano tiene a precisare: «Chi mi conosce sa bene che non sono uno di chiesa. Se scopriamo che non bisogna preoccuparsi di dove stiamo andando, lasciandoci guidare da Lui, poi i miracoli accadono e io mi sento un miracolato, più guarito di quanto le statistiche mediche possano dire sulla mia situazione clinica».


DAVID CANCRO TESTIMONIANZA

Leggi anche:
«Il cancro è un dono». Così David Buggi, una notte, ha incontrato Dio

“Dentro di me c’è un’energia positiva”

Lo chef sa bene che la sua storia potrebbe essere accolta con più di un dubbio dagli scettici. «Magari qualcuno penserà che devo farmi visitare da uno psichiatra, ma sono sicuro di guarire e non soltanto perchè credo ciecamente nella professionalità dei medici dell’ospedale, e dico intanto grazie a infermieri e medici, e in particolare al dottore Flenghi, ma soprattutto perchè dentro di me sento un’energia positiva – conclude – come quella che vorrei trasmettere a quanti stanno lottando contro la malattia».




Leggi anche:
Un cancro, una morte e un miracolo meraviglioso

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
guarigionimalattiasanto rosariotumore
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni