Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

5 detti dei Padri del Deserto che ci sfidano ad essere cristiani migliori

St. Poimen Greek Orthodox Brotherhood Arizona | CC BY-SA 3.0
Condividi

Le loro parole offrono innumerevoli piccole lezioni estremamente profonde e impegnative

I Padri del Deserto erano pilastri spirituali del mondo antico, e i loro detti sono stati compilati per la prima volta in un volume intitolato Detti dei Padri nel V secolo. I Detti offrono innumerevoli piccole lezioni estremamente profonde e impegnative.

Ecco una breve selezione di cinque detti dei Padri del Deserto che ci sfidano ad essere cristiani migliori:

Pensando alla profondità dei giudizi di Dio, Abba Antonio chiese: “Signore, com’è possibile che alcuni muoiano da giovani mentre altri arrivano a un’età molto avanzata? Perché c’è chi è povero e chi è ricco? Perché gli uomini malvagi prosperano e i giusti sono in situazione di bisogno?” Sentì una voce rispondergli: “Antonio, concentra la tua attenzione su te stesso, queste cose avvengono in base al giudizio di Dio, e non ti serve a niente sapere qualcosa al riguardo”.

Qualcuno chiese ad Abba Antonio: “Cosa bisogna fare per essere graditi a Dio?” L’anziano replicò: “Fai attenzione a ciò che ti dico: chiunque tu possa essere, tieni sempre Dio davanti ai tuoi occhi; qualunque cosa tu faccia, falla in base alla testimonianza delle Sacre Scritture; ovunque tu viva, non andartene facilmente. Attieniti a questi tre precetti e sarai salvo”.

Abba Pambo chiese ad Abba Antonio: “Cosa dovrei fare?”. L’anziano gli rispose: “Non confidare nella tua giustizia e non preoccuparti del passato, ma controlla la tua lingua e il tuo stomaco”.

Abba Agatone ha detto: “Se non segue i comandamenti di Dio, un uomo non può compiere progressi, neanche in una singola virtù”.

Abba Copres ha detto: “Beato chi affronta l’afflizione con riconoscenza”.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.