Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Sant'Antonio Maria Claret
Chiesa

Perché le persone si inchinano quando passano davanti a una cappella o a un altare?

Shutterstock

Canção Nova - pubblicato il 10/01/18

di Lino Rampazzo

Potrei dare l’impressione di non voler rispondere alla domanda in esame, ma credo che aiuti la nostra riflessione considerare alcuni gesti della vita pubblica di Gesù come ci vengono presentati nei Vangeli.

Stiamo attenti ai verbi che indicano i gesti di Gesù:

“La suocera di Simone era a letto con la febbre e subito gli parlarono di lei. Egli, accostatosi, la sollevò prendendola per mano; la febbre la lasciò ed essa si mise a servirli” (Marco 1, 29-31).“Allora venne a lui un lebbroso: lo supplicava in ginocchio e gli diceva: «Se vuoi, puoi guarirmi!». Mosso a compassione, stese la mano, lo toccò e gli disse: «Lo voglio, guarisci!». Subito la lebbra scomparve ed egli guarì” (Marco 1, 40-42).“Giunsero a Betsàida, dove gli condussero un cieco pregandolo di toccarlo. Allora preso il cieco per mano, lo condusse fuori del villaggio e, dopo avergli messo della saliva sugli occhi, gli impose le mani e gli chiese: «Vedi qualcosa?». Quegli, alzando gli occhi, disse: «Vedo gli uomini, poiché vedo come degli alberi che camminano». Allora gli impose di nuovo le mani sugli occhi ed egli ci vide chiaramente e fu sanato e vedeva a distanza ogni cosa” (Marco 8, 22-25).

Tra i tanti esempi dei gesti di Gesù che si trovano narrati nei Vangeli, questi che abbiamo sottolineato sono un’espressione della realtà dell’essere umano.

I gesti manifestano amore e unione

Nella sua opera Il Personalismo, pubblicata nel 1949, il filosofo francese di ispirazione cristiana Emmanuel Mounier indicava come prima caratteristica dell’uomo il fatto di essere un’“esistenza incorporata”. Per Mounier, l’espressione “esistenza incorporata”, o “esistenza incarnata”, mostra che tra anima e corpo c’è una profonda unità. “Non posso pensare di essere senza il mio corpo”, diceva; “attraverso di esso sono esposto a me stesso, al mondo e agli altri”.

Quante volte ci esprimiamo con i gesti! Basta pensare a quelli espressi nei rapporti tra marito e moglie, tra genitori e figli, tra fratelli e sorelle, tra amici, o ai gesti che esprimono il nostro rispetto per la patria quando stiamo in piedi mentre cantiamo l’inno nazionale. Baciando i nostri familiari, esprimiamo l’amore che proviamo per loro. E quanti altri gesti manifestano questo amore!

I gesti esprimono anche la nostra unione con Dio, con Cristo, la Madonna e i santi.

In questo senso, facciamo il segno della croce con l’acqua benedetta (segno del Battesimo) quando entriamo in chiesa. Ci inginocchiamo davanti al tabernacolo che contiene il Santissimo Sacramento. Restiamo in piedi per la processione di ingresso, chiniamo la testa quando il crocifisso, segno visibile del sacrificio di Cristo, passa in processione, ci battiamo il petto dicendo “mea culpa”, ecc.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
devozione
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni