Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Marciano di Siracusa
home iconSpiritualità
line break icon

Come benedire la vostra casa con il gesso dell'Epifania

Wrote | CC BY 2.0

Philip Kosloski - pubblicato il 05/01/18

Una potente benedizione che dura tutto l'anno

Ogni anno, intorno alla festa dell’Epifania, molte parrocchie del mondo partecipano a una benedizione annuale del gesso. È un’antica tradizione che pone non solo Dio all’ingresso della propria casa, ma anche l’intera famiglia sotto la sua protezione.

La benedizione del gesso e delle case dell’Epifania è una tradizione che dura da secoli, da quando i sacerdoti visitavano ogni casa della propria parrocchia dopo la festa dell’Epifania. Nel corso del tempo è diventato più difficile farlo, visto che le parrocchie diventavano sempre più ampie mentre il numero dei sacerdoti diminuiva. Per questo motivo, è ormai una tradizione accettata che un membro della famiglia possa guidare questa benedizione al posto del sacerdote.

La benedizione ha radici bibliche, profondamente legate alla Pasqua come descritta nel libro dell’Esodo:

Il Signore disse a Mosè e ad Aronne nel paese d’Egitto: (…) Preso un po’ del suo sangue [dell’agnello], lo porranno sui due stipiti e sull’architrave delle case, in cui lo dovranno mangiare. In quella notte ne mangeranno la carne arrostita al fuoco; la mangeranno con azzimi e con erbe amare. (…) Il sangue sulle vostre case sarà il segno che voi siete dentro: io vedrò il sangue e passerò oltre, non vi sarà per voi flagello di sterminio, quando io colpirò il paese d’Egitto (cfr. Esodo 12, 1-13).

Non è una coincidenza che la benedizione dell’Epifania sia tradizionalmente scritta sull’architrave dell’entrata principale e che perfino alcune delle preghiere richiamino le parole di protezione che Dio ha detto a Mosè. Se la benedizione dell’Epifania non è data nello stesso modo in cui è stata data a Mosè, la Chiesa la offre per il nostro beneficio spirituale. La Chiesa desidera infatti la nostra salvezza, e ci dà quindi splendidi sacramentali per assisterci nel cammino verso la Vita eterna.

Tradizionalmente, un sacerdote benedice il gesso nella festa dell’Epifania pronunciando una preghiera tratta dal Rituale Romano:

Benedici, Signore Dio, questo gesso tua creatura: perché abbia un salutare effetto per il genere umano; e concedi, per invocazione del tuo santissimo nome, che chiunque l’avrà gustata o con essa avrà scritto sulle porte di casa sua i nomi dei tuoi santi Gaspare, Melchiorre e Bardassarre, per la loro intercessione e i loro meriti, riceva la salute del corpo e la protezione dell’anima. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Il gesso viene quindi distribuito dopo la Messa. Se la vostra parrocchia non amministra una benedizione di questo tipo, informatevi e vedete se qualche parrocchia delle vicinanze lo fa. I parrocchiani portano poi a casa il gesso e lo usano invocando la benedizione di Dio sulla loro casa.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
benedizioneepifania
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni