Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
Chiesa

Sai perché la poinsettia è la pianta di Natale?

© Guilherme-Cardoso-CC

Marge Fenelon - pubblicato il 29/12/17

Secondo la leggenda, c'è dietro un bel miracolo avvenuto in Messico

Da anni regaliamo e riceviamo stelle di Natale o poinsettie come gesto di amicizia nel periodo natalizio. Sono assai adatte a questa festa, con i loro colori rosso e verde. Vi siete mai chiesti da dove venga questa abitudine? Io me lo sono chiesto e mi sono messa a fare qualche ricerca. Ecco cosa ho scoperto.

Le stelle di Natale sono originarie dell’America Centrale e gli aztechi le usavano in vari modi, per fabbricare tessuti, cosmetici e medicinali.




Leggi anche:
Quando finisce il Natale: il 1° gennaio? All’Epifania? Alla Candelora (qualunque cosa sia)?

La pianta è stata “scoperta” nel 1828 da John Poinsett, ambasciatore statunitense in Messico, che ha inviato varie poinsettie nel South Carolina e ha iniziato a coltivarle, e da cui deriva il nome. Uno degli amici di Poinsett, Robert Buist, ha iniziato a venderle. Nel 2002 il Congresso degli Stati Uniti ha dichiarato il 12 dicembre giorno della poinsettia.

Negli anni precedenti a quando Poinsett portò le piante negli Stati Uniti, le poinsettie sono state fatte conoscere per il loro simbolismo e la loro bellezza. La forma del fiore della pianta e le sue foglie ricordano la stella di Betlemme, che ha guidato i Magi verso il Bambino Gesù.




Leggi anche:
7 film da vedere per la prima o l’ennesima volta, a Natale (o quando ci va)

Il colore ricorda il Sangue di Cristo, versato per la nostra salvezza. Alcune poinsettie hanno le foglie bianche, che ci ricordano la purezza di Cristo. Il verde simboleggia la vita e la speranza. Prima di compiere le mie ricerche, pensavo che le poinsettie fossero carine. Ora penso che siano magnifiche!

La cosa migliore di tutte è la vecchia leggenda messicana di come la poinsettia e il Natale siano stati subito collegati. Dice così:

“C’era una volta una povera bambina messicana di nome Pepita, che non aveva un regalo da offrire al Bambino Gesù la notte di Natale. Mentre Pepita camminava triste verso la cappella, suo cugino Pedro cercò di animarla.

‘Pepita’, le disse, ‘sono certo che anche il regalo più piccolo, se glielo offre qualcuno che lo ama, farà molto contento Gesù’.




Leggi anche:
Uno spot di Natale capolavoro con una frase finale da brivido

Senza sapere ancora cosa gli avrebbe regalato, Pepita prese un piccolo pugno d’erba dal ciglio della strada e lo compose in un mazzolino. Avere solo quel piccolo regalo da offrire a Gesù la faceva vergognare, ma mentre procedeva nella cappella verso l’altare ricordò ciò che le aveva detto Pedro. Sentendosi un po’ meglio, si inginocchiò e lasciò il mazzolino davanti al presepe.

Sorprendentemente, il mazzolino d’erba si trasformò in brillanti fiori rossi, e chi lo vide si convinse di aver assistito a un miracolo. Per quello, da quella vigilia di Natale in poi la brillante poinsettia dai fiori rossi è nota come stella di Natale”.

Leggenda o meno, so che le parole di Pedro sono vere. Anche il più piccolo regalo farà contento Gesù se viene fatto con amore. Se io offro la mia piccolezza al Signore e gli dono il mio piccolo mazzolino, miracolosamente si trasformerà in brillanti fiori rossi, e Gesù sarà felice.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
natale
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni