Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 23 Maggio |
San Desiderio da Genova
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Le preghiere laceranti di Nietzsche al Dio sconosciuto

web-nietsche-god-michelangelo-buonarroti-public-doomain-pd

Public Domain

Patricia Navas - pubblicato il 29/12/17

Nonostante le difficoltà per pubblicare tutti gli scritti di Nietzsche che non avevano ancora visto la luce dopo la sua morte, il lavoro editoriale di Würzbach è riconosciuto a livello internazionale.

Anche altri libri, come Friedrich Nietzsche di Jorge Manzano, raccolgono preghiere dell’esaltatore del “superuomo”, scritte in vari momenti della sua vita, come questa, di quando aveva vent’anni:

Prima di proseguire il mio cammino e di guardare avanti, alzo ancora una volta, solitario, le mie mani verso di Te, a cui mi stringo, a cui nel profondo del cuore ho consacrato, solenne, altari, perché in ogni tempo la tua voce torni a chiamarmi ancora una volta. (…) Al Dio sconosciuto: sono suo, e sento i legami che nella lotta mi abbattono, e se voglio fuggire mi costringono alla fine a stare al suo servizio. Voglio conoscerti, Sconosciuto, tu che affondi nella mia anima, che solchi la mia vita come una tormenta, tu, mio simile! Voglio conoscerti, voglio servirti!

Forse, però, le preghiere più toccanti di Nietzsche sono state quelle che alcuni indicano come le sue ultime parole prima di morire, pronunciate in un contesto di silenzio ed evasione dalla realtà: “Madre, sono uno sciocco”.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
ateismofriedrich nietzschepreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni