Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Decalogo della preghiera in Sant’Agostino

Eric Tornlov
Condividi

“Pregare è amare e lasciarsi amare da Dio”

1. La preghiera è un dono di Dio, per cui l’uomo deve chiederla come un mendicante. Sia ricco sia povero, l’uomo davanti a Dio sarà sempre un mendicante. La preghiera, per Sant’Agostino, parte da questo preambolo (Homo mendicus dei: En in Ps. 29, 2, 1; Sermo 56, 9; Sermo 61,4).

2. La preghiera è esercizio di umiltà, partendo dall’autoconoscenza davanti a Dio:

— “O Dio che sei sempre lo stesso, che io conosca me, che io conosca te” (Sol 2,1).
— “Dio resiste ai superbi; agli umili invece dà la sua grazia” (1 Pt 5,5).

3. La preghiera è opera dello Spirito Santo, che grida dentro di noi (Rm 8,26) perché riceviamo le parole e la voce per pregare davanti a Dio.

— ” La carità stessa gemela carità prega; di fronte ad essa colui che l’ha data non può chiudere le orecchieSta sicurola carità stessa prega; e ad essa sono intente le orecchie di Dio” (Ep. Io. tr. 6.8).
— “Dio ha riempito del suo Spirito i suoi servi perché lo lodassero” (En. in Ps. 144,1).

4. La preghiera è un esercizio di riconciliazione, di raccoglimento interiore. Bisogna entrare nel proprio cuore evitando la dispersione, per incontrarsi con Cristo, Maestro interiore.

— “Non andare fuori di te, rientra in te stesso: nell’uomo interiore abita la verità” (De Vera religione 39, 72).
— “Tu infatti eri all’interno di me più del mio intimo e più in alto della mia parte più alta” (Conf. 3, 6, 11).

5. La preghiera è un esercizio d’amore

a) Pregare è amare e lasciarsi amare da Dio.
— “Abbracciando Dio che è amore, abbracci Dio per amore” (De Trin 8, 8, 12).

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni