Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

9 modi per dire a vostro marito che lo amate

SUPRISE
Dean Drobot - Shutterstock
Condividi

Una volta sposati, condividiamo il nostro quotidiano con nostro marito – a mo’ di compagni di squadra – per tutta la vita a venire. Nonostante questo, alle volte è salutare ricordare al nostro lui la forza dei nostri sentimenti (anche se l’amore evolve lungo il corso degli anni).

«Nella gioia e nel dolore». Ecco la condizione alla quale abbiamo acconsentito, davanti a Dio, prendendo per marito il nostro sposo. E così avanziamo ogni giorno al suo fianco in mezzo alle incertezze della vita. Poiché l’amore è il cemento della nostra relazione, poco a poco realizziamo che esso è simile a un fiore: per quanto sia sublime e forte, è indispensabile prendersene cura perché non appassisca.

Ecco una selezione di piccole cose che possono testimoniare il nostro amore per l’uomo della nostra vita, nel quotidiano o più puntualmente. Da uno sguardo a cose più concrete: spesso è buono, per noi e per lui, che ci si ricordi di quanto lo amiamo.

1. Mostratevi piena di attenzioni

Conoscendo un minimo il vostro sposo, è possibile fargli piacere ogni giorni. In concreto, cucinando il suo piatto preferito, o mettendo una musica dolce che lui ami particolarmente quando rientra dal lavoro: gli proverete che fate attenzione a lui e ai suoi gusti. Si tratta di prendersi cura l’uno dell’altro, in una coppia, e facendolo per lui avete tutte le chances di vedervi rendere la pariglia. Sarete così entrambi parecchio più rilassati, nella vostra relazione. Non esitate a condividere delle attività, a enfatizzare alcune piccole occasioni, a condividere momenti di qualità anche se non ci sono celebrazioni particolari in vista.

Createvi dei piccoli rituali tutti vostri, che vi permetteranno di ritrovarvi nei momenti un poco più difficili.

2. Sorprendetelo!

Di tanto in tanto, rompete la routine! Un piccolo fine-settimana improvvisato, un pranzetto insolito, dei bigliettini nascosti in una tasca, in una borsa, nella fessura di uno specchio o di una porta. Niente è meglio di queste piccole cose, per mantenere vivace la fiamma e ricordare al vostro uomo perché siete voi quelle che ha scelto di portare all’altare.

3. Osate il contatto fisico

È dimostrato che, nell’amore, c’è una parte di chimica. E così siamo attirati dall’odore, dalla pelle dell’altro, dal suo contatto. Baciarsi, coccolarsi, passarsi una mano nei capelli… Sono tutte prove d’amore e fanno bene tanto a chi le riceve quanto a chi le dà. Non esitate, quindi, ad abbarbicarvi a lui sul divano, alla sera, o a rubargli un bacetto ogni tanto.

4. Privilegiate una comunicazione ottimale

Che c’è di più semplice che dire semplicemente “Ti amo”? Ma la comunicazione non si ferma là. Da una parte, non basta dirlo (ma è pure importante ricordare al proprio uomo perché lo si ama); e poi questo richiamerà a noi stesse le ragioni per le quali l’abbiamo scelto e rafforzerà i nostri sentimenti per lui.

Come regola generale, comunque, la comunicazione è cosa primordiale, in una coppia. Se vi mostrate franca e diretta col vostro sposo, lui si sentirà stimato e amato.

5. Sostenetelo, siate interessate a ciò che fa

In una coppia, spesso abbiamo alcuni interessi in comune e altri individuali. Quando si ama qualcuno, ci si interessa a lui, a quello che fa. Cercate di sostenere vostro marito in ogni circostanza, nei progetti, nei dubbi, nei fallimenti. Incoraggiatelo, siate fiere dei suoi risultati, dei suoi successi, credete in lui, fategli dei complimenti. Questo rinforzerà considerevolmente la vostra coppia e vostro marito crescerà nell’autostima e nella fiducia verso di voi.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni