Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 13 Giugno |
Sant'Antonio da Padova
home iconStile di vita
line break icon

Ci sono Down e down: Paolo Ruffini e la sua idea di vera abilità a teatro

Shutterstock

Paola Belletti - Aleteia Italia - pubblicato il 22/12/17

Il paragone che faceva lei era tra le miserie che soccorreva nelle strade più fetide di Calcutta e quelle che leggeva nei volti incontrati girando per le vie delle sazie e disumanizzate metropoli occidentali. Ricche, sì, di cose, beni, comfort. Ma cadaveriche, terree in volto per la loro terminale voglia di vivere.

“La solitudine è la lebbra dell’occidente”, diceva.

Ben vengano allora tutte le iniziative che scaturiscono dall’essenziale, dal riconoscere nell’altro qualcosa senza il quale la mia vita sarebbe infinitamente più povera. E ben venga qualsiasi danza, balletto, canto sguaiato o meno che gridi forte al mondo: che bello, sono vivo!




Leggi anche:
Giornata Nazionale delle persone con sindrome di Down 2017

“La Mayor Von Frinzius è una compagnia teatrale livornese nata nel 1997 ed è diretta da Lamberto Giannini che cura la regia di questo spettacolo. Ne fanno parte 97 attori, metà dei quali disabili e sei dei quali prendono parte allo spettacolo ‘Up&Down’ che Ruffini e i ragazzi dedicano alle persone che sono “in down, che sono cioè un po’ tristi. L’idea nostra non è di fare uno spettacolo ma di creare un’occasione, un’opportunità” perché, come sostengono gli attori di questo spettacolo, “essere felici è un atto rivoluzionario”.

Val la pena soffiare su ogni piccolo fuocherello perché “poca favilla gran fiamma seconda” dice il sommo poeta.

E anche noi che sommi non siamo né tanto meno poeti, possiamo soffiare su queste fiammelle e valorizzare malati, disabili, sofferenti di ogni tipo. Perché ci ricordano una cosa che sembra diventata tabù: la persona è intera. Il suo valore è in sé, assoluto. Sganciato da qualsiasi bene possa produrre. E anzi il Papa ora Emerito ci ha insegnato nell’Enciclica Spe Salvi che la capacità di compatire, di soffrire con e per è proprio il vertice delle capacità che rendono uomo un uomo.

Questo vale per noi, per gli attori disabili della Compagnia livornese e per Paolo Ruffini, personaggio che potrà pure avere un fitto elenco di esibizioni tutt’altro che edificanti al suo attivo, ma potrà sempre rinfacciarci questa. E gli abbracci così intensi e veri che si è scambiato coi suoi colleghi attori: davvero Up, sebbene Down.

QUI IL LINK ALLA PUNTATADI COLORADO DEL 21 DICEMBRE 2017

  • 1
  • 2
Tags:
felicitàrelazionisindrome di down
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
3
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Claudio De Castro
Sono andato a Messa distratto, e Gesù mi ha dato una grande lezio...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni