Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Marciano di Siracusa
home iconStorie
line break icon

Vienna: la metropoli dove i senzatetto lavorano come guide turistiche (VIDEO)

SHADES TOURS

JOE KLAMAR - AFP

A homeless tour guide Barbara (C) talks to tourists near Hauptbahnhof main train station during her 'Shades Tours' trip around the Austrian capital in Vienna on October 30, 2016. / AFP PHOTO / JOE KLAMAR / TO GO WITH AFP STORY BY NINA LAMPARSKI

Silvia Lucchetti - Aleteia Italia - pubblicato il 21/12/17

“Shades tour” un progetto ideato da Perrine Schober nel 2015 per raccontare la città in modo diverso e aiutare gli homeless a ricostruirsi una vita

Lo sapete che a Vienna i clochard lavorano come guide turistiche?

Accompagnano i turisti in giro per la città, gliela raccontano con i “loro” occhi e con tutto il vissuto e l’esperienza che posseggono. Offrono ai visitatori non solo un pomeriggio in giro per la capitale austriaca alla scoperta di angoli segreti e leggende ma condividono la loro storia e si rimettono in gioco.

Aneddoti e spiegazioni sui singoli monumenti, ma anche ricordi personali legati a viali, vicoli, palazzi, che per un periodo di tempo sono stati per loro casa, cibo, rifugio, calore.

Iniziativa turistica e sociale

Così l’arte si mischia alla vita, la storia del passato a quella di oggi, l’iniziativa turistica a quella sociale grazie agli “Shades tour”, un progetto ideato da Perrine Schober nel 2015 che – come leggiamo sul sito di Repubblica – ha come intento quello di offrire una visita emozionale:

“non solo di vedere ma anche di educare. Le nostre guide hanno vissuto una esperienza unica, e solo loro possono spiegare veramente il complesso sistema sociale di Vienna e le sue sfide” (Repubblica.it).

Un’iniziativa che vuole aiutare i 10.000 homeless (Agi) che vivono a Vienna a riscattarsi, ricostruire la propria vita. Negli ultimi due anni 7000 turisti hanno visitato così la metropoli.

View this post on Instagram

#StorieInSessantaSecondi A Vienna i senzatetto fanno le guide turistiche per la città. L'idea è di una ragazza che ne ha fatto una startup per aiutare i 10.000 senzatetto attraverso il turismo – a cura di @nextnewmedia #wien #homeless #senzatetto #guide #tourism #tourist #travel #europe #story #city #instadaily #instagood #instastories #video #videooftheday #follow4follow #followus #agi #agenziaitalia

A post shared by Agi (@agi_agenziaitalia) on

La storia di Barbara

La foto in apertura ritrae Barbara una delle guide degli “Shades tour” che è finita sulla strada dopo una vita dedicata all’arte. Infatti la donna, come racconta sempre Repubblica, aveva aperto una galleria d’arte nel 2008, ma sei anni dopo nel 2014 si è ammalata di tumore e ha dovuto investire tutte le risorse economiche, psicologiche e fisiche per combattere il cancro. Spendendo i suoi risparmi per le cure si è ritrovata a 40 anni senza casa e senza lavoro, costretta a vivere per strada.

Ora grazie a “Shades tour” fa la guida turistica ed è felice di aver ritrovato un ruolo, di accompagnare i turisti in giro per Vienna per mostrargli le bellezze dalla città e raccontargli la sua vicenda personale. E quando i visitatori le chiedono qual è stato l’aspetto più difficile e brutto della sua vita per strada lei risponde “la solitudine”.

Progetti come questi non donano solo lavoro ai senzatetto ma regalano anche speranza, comunione, dignità.


BARBER VOLOUNTEER

Leggi anche:
A Napoli dopo il “caffè sospeso” anche barba e capelli gratis per le famiglie più povere

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
senzatettoturismo
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni