Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Ottobre |
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

Le donne che si interessano tanto di Dio non sono proprio sane… O lo sono troppo?

TERESA

Public Domain

MIENMIUAIF - MIA MOGLIE ED IO - pubblicato il 18/12/17

Comincia così la sua vita religiosa. Ma ci vorrà del tempo – e molto! – per concretizzare la sua intuizione iniziale, che “solo Dios basta”. Teresa passerà lunghi anni in una tiepida vita di convento, pregando e chiacchierando. Per chi entra in convento, come per chi va nel mondo, il rischio di perdersi è lo stesso: nella banalità, nella distrazione, nel non rendersi conto. Rendersi conto di cosa? Di ciò che è la “mistica”.

La mistica altro non è che “fare esperienza di Dio”. Toccare con mano il mistero di Dio. O meglio, di farsi toccare. Teresa lo scoprirà a 39 anni, dopo venti anni quasi di anonima vita religiosa (questo è molto confortante per noi frati da quattro soldi!). A 39 anni, di fronte alla statua di un Cristo flagellato, la sua vita si rivoluziona.

Per la prima volta, per la primissima volta, capisce che Gesù è morto d’amore non “per noi, per salvare gli uomini”: ma per lei, individualmente e concretamente per Teresa de Cepeda y Ahumada.

Sono lacrime di dolore e di gioia. Esattamente quelle che verseresti tu che stai leggendo, se in questo momento fossi malato destinato a morte certa e ti dicessero che qualcuno si è sacrificato per te, ha dato i suoi organi per te, perdendo la vita affinché tu la riabbia. Un mistico non è nient’altro che una persona che si rende realmente conto di ciò. Che vive sulla sua pelle quello che altri ascoltano annoiati a Catechismo. Che vive nel suo cuore la certezza che se tutti andiamo a caccia della felicità e l’Infinito, con molto più slancio quest’Infinito desidera e cerca ognuno di noi: per farsi trovare basta che gli si apra la porta.

La preghiera: rientrare in se stessi…

E ognuno nella propria vita è chiamato ad aprire questa porta. Teresa ha scoperto che questa porta si chiama preghiera. E ha scritto pagine stupende per spiegare ad altri come si apra, e su cosa si nasconda dietro:un castello meraviglioso, da far rimpicciolire come modellini giocattolo i castelli che si sognano nelle avventure fantasy. Quel castello è la tua anima. Tu ne vivi all’esterno, nella distrazione, nella superficialità: devi rientrare in te. Per renderti conto di che tesoro hai dentro, che non sei vuoto dentro: Dio abita in te.




Leggi anche:
Perché Teresa d’Avila utilizza l’immagine del castello per parlare della vita?

Qual trapianto d’organi che ti ha salvato la vita è un fatto storico, reale, che si rinnova ad ogni Messa. Dio si è incarnato in Gesù Cristo per unirsi ad ogni uomo, per incarnarsi in ogni uomo, e già il suo cuore batte dentro il tuo, se solo affini l’orecchio. A questo appunto serve la preghiera, l’orazione, come la chiamava Teresa:

“Quanto a coloro che non hanno ancora cominciato io li scongiuro, per amore di Dio, di non privarsi di un tanto bene. Qui non vi è nulla da temere, ma tutto da desiderare. Anche se non facessero progressi, né si sforzassero di essere così perfetti da meritare i favori e le delizie che Dio riserva agli altri, guadagnerebbero comunque con l’imparare il cammino del cielo; e perseverando in questo santo esercizio, spero molto per loro dalla misericordia di Dio, che nessuno mai ha preso per amico senza essere ripagato: perché l’orazione non è altro, per me, che un intimo rapporto di amicizia, un frequente intrattenersi cuore a cuore con Colui dal quale sappiamo d’essere amati”.

Teresa in questo “cammino del cielo”, avrebbe fatto passi da gigante. Innamoratissima di Dio, avrebbe raggiunto un’unione con Lui sconvolgente, da far impallidire qualsiasi amorazzo dei romanzi rosa che leggeva un tempo.

Avrebbe provato per lo Sposo della sua anima, nella mente nel cuore nel corpo, passioni e gioie che nessuna creatura umana mai le avrebbe potuto dare – e per Lui avrebbe compiuto missioni eroiche che nessuna principessina avrebbe sognato di fare: per dar vita al nostro ordine dei Carmelitani scalzi sarà ostacolata e perseguitata in ogni modo, e ciononostante fonderà ben 14 monasteri in tutta la Spagna, fra massacranti fatiche, guadagnandosi il titolo di “monaca eretica, inquieta e vagabonda”.

Così il suo messaggio, il suo insegnamento sulla preghiera e sull’unione mistica con Dio è entrato nella storia della Chiesa e ha cambiato la vita di migliaia di anime, compresa quella di chi sta scrivendo. Teresa diceva di scrivere i suoi libri “per ingolosire le anime”: è esattamente quello che è successo a me quando, un pomeriggio, nella camera della mia ex con una mano tenevo la sua e con l’altra un libro di Teresa: come in una bilancia, ho scoperto che il Signore mi chiamava a una storia d’Amore più grande.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
santa teresa d'avila
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
medjugorje
Gelsomino Del Guercio
Cosa sono i “segreti” di Medjugorje? Che messaggi nascondono?
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
POPE JOHN PAUL II
Paola Belletti
Wojtyla affrontò il problema della frigidità sessuale femminile
6
ANGELICA ABATE
Annalisa Teggi
Quando il miracolo non è la guarigione ma una voce innamorata del...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni