Aleteia
lunedì 19 Ottobre |
San Paolo della Croce
Stile di vita

Ogni giorno 2.000 bambini muoiono per qualche incidente. Come evitarlo?

Olga Listopad / Shutterstock

María Reales - pubblicato il 14/12/17

Cadute, annegamenti, scottature, intossicazioni e incidenti di traffico sono le principali cause di morte infantile

Nel mondo ogni giorno muoiono più di 2.000 bambini per “incidenti”. Secondo il Rapporto Mondiale sulla Prevenzione delle Lesioni nei Bambini, se si adottassero le misure preventive necessarie si potrebbe salvare la vita di almeno mille piccoli al giorno.

Secondo lo stesso Rapporto, ci sono quattro cause principali di morte per lesioni non intenzionali relative alla popolazione infantile dai 3 anni di età:

  • Affogamento: più di 175.000 bambini muoiono affogati ogni anno.
  • Scottature: sono la causa di morte di circa 96.000 bambini all’anno. Il tasso di mortalità è 11 volte superiore nei Paesi a basso e medio introito rispetta quelli più ricchi.
  • Cadute: 47.000 bambini muoiono per questo motivo ogni anno, e le cadute provocano lesioni non mortali a centinaia di migliaia di altri bimbi.
  • Intossicazioni: muoiono per questo motivo più di 45.000 bambini all’anno.

Tutte queste eventualità si possono verificare in casa, e per questo si parla di “incidenti domestici”. Le lesioni si possono prevenire, o se ne può controllare l’impatto, seguendo le misure di sicurezza di base e applicando il buonsenso, anche se si sa che non si è mai del tutto al sicuro.

Lo sguardo del bambino è diverso da quello di un adulto. Un bambino è imprevedibile, la curiosità lo vince e lo spinge a sperimentare tutto ciò che lo circonda.

Un bambino non ha la capacità di misurare il rischio delle sue azioni o di reagire al pericolo. La sensazione che la casa sia uno spazio sicuro non corrisponde alla realtà.

Siamo tutti esposti a qualche lesione o incidente domestico, ma nel caso dei bambini il rischio è molto superiore.

Anche se non sono conseguenza di una lesione domestica, gli incidenti di traffico sono responsabili della morte di 260.000 bambini all’anno, mentre circa 10 milioni ne subiscono le conseguenze per il resto della vita.

Plantic / Shutterstock

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
bambinimorte
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
RACHELE SAGRAMOSO,
Silvia Lucchetti
Rachele, da adolescente tormentata a mamma di...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni