Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Dalla Cina con furore è arrivato il pomelo!

Condividi

Molto diffuso in tutto il sud-est asiatico è un frutto ricco di sali minerali e vitamine!

Dalla Cina con furore, il pomelo che somiglia ad un pompelmo ed è grande come un melone, è il frutto della pianta Citrus maxima ed è considerato dal punto di vista botanico il padre di tutti gli agrumi.

Molto diffuso in tutto il sud est asiatico, in particolare in Malaysia, dove viene considerato di buon auspicio e viene donato a febbraio durante il periodo di raccolta in concomitanza con il nuvo anno cinese.

Da qualche anno timidamente si sta affacciando nei nostri mercati, lo si può facilmente trovare negli shop che vendono prodotti asiatici ed è proprio il caso di dire che in questo caso le apparenze ingannano, infatti una volta tolta la scorza esterna molto spessa, all’interno il pomelo è grande poco più di un’arancia.

Caratteristiche nutrizionali

L’apporto calorico è estremamente ridotto, infatti per 100 gr di prodotto, avremo circa 35 kcal e questo lo rende perfetto nelle diete ipocaloriche anche grazie al buon apporto in fibra che favorisce il transito intestinale.

E’ ricco di sali minerali, in particolare potassio ed è composto da acqua per l’85% circa del suo peso, per questo il pomelo può essere consigliato anche agli sportivi per il recupero dopo l’attività fisica.

Trascurabile la percentuale di proteine e di grassi, è invece ricco di vitamine, in particolare di vitamina C, vitamine del gruppo B, prima fra tutte l’acido folico.

Poiché è associato biologicamente al pompelmo, come quest’ultimo può avere delle interazioni con alcuni farmaci, come corticosteroidi, anticoagulanti, antiarritmici, alcuni ansiolitici, alcuni antibiotici, di conseguenza è necessario evitarne il consumo, come nel caso del pompelmo in concomitanza alcune terapie farmacologiche.

Possiamo gustarlo da solo o nelle insalate; per realizzare la mia ricetta velocissima che fa impazzire tutte le mie amiche quando le invito a cena dovrete avere:

– un pomelo
– un finocchio
– qualche fetta di salmone, preferibilmente non affumicato

Aprite il pomelo, togliete la buccia da ogni spicchio, procedimento che vi renderete conto con questo frutto sarà facilissimo e tagliatelo a pezzettini, poi affettate il finocchio in sottilissime fette e disponeteli accanto alle fette di salmone… il risultato sarà strepitoso!

Pixabay/foursummers

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.