Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 23 Luglio |
Santa Brigida di Svezia
home iconNews
line break icon

“Non permettono insulti a nessun altro gruppo, ma contro i cattolici permettono qualsiasi cosa”

Aleteia Brasil - pubblicato il 11/12/17 - aggiornato il 11/12/17

Associazione di avvocati cristiani si rivolge a un tribunale europeo contro un “artista” che ha rubato in modo sacrilego 242 ostie consacrate per una mostra blasfema

Nel novembre 2015, un’ondata di indignazione si è sollevata tra i cattolici di tutto il mondo per via dell’ennesima mostra blasfema che, protetta dalle autorità europee, attaccava il cuore della fede cristiana. Il presunto artista Abel Azcona, di Pamplona (Spagna), ha confermato di aver rubato in modo sacrilego 242 ostie consacrate per formare con queste la parola “pederastia”, evidentemente col patrocinio pubblico – nella fattispecie quello di Bildu, un gruppo spagnolo di estrema sinistra.

Attenzione: erano ostie già consacrate! Era l’Eucaristia, il Corpo di Cristo, il centro della liturgia cristiana, il cuore della fede cattolica!

Azcona le ha rubate per mesi andando a Messa, fingendo di comunicarsi e nascondendo l’ostia anziché consumarla.

Epoca di attacchi camuffati da “arte”

Nello stesso periodo Lucca esponeva il “classico” blasfemo “Piss Christ”, che consisteva nell’immagine di un crocifisso immerso in un bicchiere pieno di urina. L’“opera d’arte” (?) è del fotografo statunitense Andres Serrano ed è già stata esposta in varie parti del mondo. Il colmo dell’ipocrisia: le stesse autorità che hanno approvato il “Piss Christ” (quelle regionali della Toscana) hanno deciso, sempre nel novembre 2015 e attraverso il Consiglio Scolastico, di proibire una visita di bambini di 9 e 10 anni alla mostra “Bellezza Divina”, che riuniva opere di Van Gogh, Chagall, Fontana, Picasso, Matisse e Munch. Il motivo del divieto? La risposte delle autorità: “Per rispettare la sensibilità delle famiglie non cattoliche”, visto che le opere avevano una tematica religiosa cristiana (cfr. La Nazione, 13 novembre).

  • 1
  • 2
Tags:
arteostie
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
3
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
6
Carmen Hernández
Miguel Cuartero Samperi
Carmen Hernández: a cinque anni dalla morte un passo verso gli al...
7
FUNERAL
Arcidiocesi di San Paolo
Chi chiede una Messa per un defunto è obbligato a parteciparvi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni