Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 09 Maggio |
Santa Louise de Marillac
home iconFor Her
line break icon

Educare senza timore è follia

Shutterstock

Silvana De Mari - pubblicato il 11/12/17

Non è sano eliminare totalmente la vergogna, il dolore, la paura. Da esse si impara il coraggio

Noi siamo anche il nostro lato oscuro.

Senza il nostro lato oscuro non siamo perfetti, siamo incompleti, atrocemente zoppi e si dice zoppi non diversamente abili.

Nel Vangelo c’è scritto zoppo, cieco e muto: quelle sono le parole del dolore, perché il dolore può essere consolato e può anche renderci forti come lo sono le spade di acciaio temprate nel fuoco, ma a patto di non negarlo, di guardarlo in faccia.
Il lato demente della nostra epoca è l’eliminazione del dolore. Tutto. La vergogna è dolore. La paura è dolore. Quindi li eliminiamo.
Eliminiamo il lato oscuro
Schiacciare un bambino con la vergogna è un gesto grave, che lo renderà insicuro.

Permettere a un bambino di non provare mai vergogna è un comportamento folle che lo spingerà verso il disturbo narcisistico di personalità e il disturbo antisociale, ampollosi termini in psicologichese con cui oggi si indica il piacere di fare il male.




Leggi anche:
Deficit da attaccamento materno? Potresti non riuscire a “sentire” gli altri!

Quanto la mia cagnolina Favola è scappata in mezzo alle vigne con il labrador della vicina di casa mentre era in calore e mi ha scodellato i cuccioli, sono rimasta ammirata per la sua capacità di fare la cosa giusta al momento giusto.

Quando i cuccioli erano piccolissimi per loro era dolcissima, quando sono stati più grandi lei li metteva in riga quando sgarravano a sganascioni e ringhiando. Si rifugiavano sotto il termosifone. Quindi il processo educativo necessita di amore, guida, accoglienza e timore.

Dove non c’è timore non può esserci processo educativo. Questo suona terribile. Il timore? No Mai.

E invece è così: il processo educativo necessita di timore, il timore di rabbuiare la mamma, il timore dell’insufficienza. Tra l’altro imparando a sfidare il timore si impara il coraggio.

Bambini di tre anni che tengono in pugno i genitori, sedicenni che informano che loro non andranno più a scuola? Questi figli sono stati allevati secondo i dettami della pedagogia demente: senza timore.


KID SERVITUDE

Leggi anche:
La tragedia silenziosa che sta colpendo i nostri bambini, oggi

Che nessuno si faccia illusioni: dove non c’è timore il processo educativo si ferma. Non può esserci solo timore come nella terrificante pedagogia cosiddetta nera (Shreber) ma non può esserci l’assenza del timore.

Un bambino è perfettamente in grado di tollerare il timore del padre o della madre. È la mancanza di processo educativo che lo annienta, lo riduce a un piccolo reuccio terrorizzato.

QUI IL LINK AL POST ORGINALE

Tags:
educazionetimore
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
2
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni